Sabato, 04 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Tatuaggi semipermanenti, scoperto l'inchiostro per gli indecisi: ecco come funziona

La rivoluzione nel mondo dei tatuaggi in alternativa a costose rimozioni laser è un inchiostro che scompare dopo dodici mesi

27 Ottobre 2021

tatuaggi

Fonte: Unsplash

Una nuova scoperta nel mondo dell'inchiostro per tatuaggi potrebbe rivoluzionare per sempre questa pratica antichissima. Un'azienda statunitense sta spopolando grazie all'invenzione di un inchiostro che scompare dopo circa un anno. Per tutti i clienti spaventati all'idea di avere un marchio indelebile sulla propria pelle, la Ephemeral di New York fornisce servizi "garantiti" a chi ha voglia di cambiare.

Tatuaggi semipermanenti: come funziona l'inchiostro che scompare

"Tatuaggi veri. Che scompaiono in un anno". Questa la promessa dell'azienda di Brooklyn, Ephemeral. Effimera, come l'inchiostro alla base dei tatuaggi che si possono ottenere con i prodotti del marchio newyorkese. Per chi vuole un tatuaggio di coppia ma non è disposto a scommettere proprio al cento per cento sulla longevità della relazione. Per chi ha voglia di sperimentare con forme e colori diversi senza doversi stufare. Per chi, semplicemente, ha voglia di partecipare al trend più in voga del momento: quello dei tatuaggi semipermanenti.

La Ephemeral si è posta in prima linea nell'avanguardia degli inchiostri per pelle. Propone così un colorante ricavato dall'hennè, che viene iniettato negli strati sotto la superficie della pelle. Diverso dalla pratica dell'hennè classico che viene posto sulla superficie della pelle. Ma diverso anche da un tatuaggio normale che tramite aghi e altri strumenti del mestiere penetra più in profondità. L'azienda è stata fondata nel 2015 da un gruppo di ragazzi appassionati di chimica e con il pallino del tatuaggio, per poi crescere ed espandersi fino a diventare il colosso dell'innovazione dei tatuaggi che è oggi. I disegni ad inchiostro offerti dall'Ephemeral durano tra i 9 e i 15 mesi dall'applicazione. Poco più di un anno per provare l'ebrezza di un tatuaggio, senza il rischio di pentirsene.

Tatuaggi semipermanenti: perché è meglio della rimozione laser

Rimuovere un tatuaggio non è una cosa piacevole. Possono volerci fino a dieci sessioni dolorose (sia fisicamente, che per il portafogli) per un risultato non ottimale. I giovani dell'Ephemeral hanno dunque pensato di rispondere al vuoto di mercato di tutti coloro che, con questa prospettiva fisicamente provante in mente, rinunciano ogni anno a fare un tatuaggio. Un recente sondaggio mostra infatti che circa il 60% dei cittadini americani rinuncia all'idea di marcare definitivamente il proprio corpo con dell'inchiostro per timore di stufarsi sul lungo termine. L'alternativa del tatuaggio semipermanente diventa dunque uno strumento per vivere con maggiore serenità.

Tatuaggi semipermanenti: quanto costano

Il prezzo di un tatuaggio dipende spesso dall'artista, ma nel caso dei servizi offerti da Ephemeral è l'inchiostro a fare la differenza. Un normale tatuaggio con l'inchiostro che scompare dopo un anno può costare tra i 150 e i 390 euro (195 e 450 dollari nel prezzo statunitense originale). Anche se tutti gli ingredienti e le componenti chimiche utilizzate nei tatuaggi semipermanenti che stanno sbancando negli Usa sono approvati dalla Fda, il prodotto è ancora considerato sperimentale e non può essere applicato in tutte le parti del corpo. Sono, per esempio, vietati tatuaggi sulle mani, sui piedi e sul volto, perché ancora mancano le giuste ricerche per confermare la scomparsa dell'inchiostro in queste zone. Un aspetto che in molti tatuatori trovano un controsenso, considerato che le mani sono uno dei posti più soggetti a scomparsa dell'inchiostro anche con quello normale. 

Alcuni esperti del settore hanno però storto il naso. I tatuaggi, nati come forma ribellione in contesti di criminalità o appartenenti alla tradizione di antiche civiltà, si sono poi evoluti in una forma artistica che ha fatto della permanenza il suo punto cardine. Secondo molti tatuatori, avere un tatuaggio che non dura per sempre è, in altre parole, un insulto alla professione stessa. Rimane però che per la clientela, la prospettiva di cambiare tatuaggio così come si cambiano gli abiti alla moda rimane allettante.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x