Giovedì, 29 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Andrea Pallaoro ("Monica"): "Il mio augurio è che ci sia più attenzione verso il linguaggio cinematografico". VIDEO

Conferenza stampa su "Monica" di Pallaoro con Trace Lysette e Patricia Clarckson: un ex-uomo torna a casa per ritrovare la sua famiglia d'origine, particolatment la madre

Di Alessandra Basile

08 Settembre 2022

Con "Monica", inserito fra i film del concorso ufficiale della 79° Mostra internazionale d'arte cinematografica, Andrea Pallaoro - il regista di "Hannah" del 2017 con una Charlotte Rampling vincitrice della Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile alla 74ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia e di "Medeas" del 2013 pluripremiato, anche a Venezia - porta sul grande schermo un personaggio del mondo trans, interpretato dall'attrice Trace Lysette (ottima come physique du role). Il film è in lingua inglese, poiché Pallaoro, che ha lasciato Trento a 17 anni, vive a Los Angeles. Le attrici principali sono, oltre alla Lysette, che viene dal mondo televisivo americano ("Transparent", serie; "Disclosure", documentario Netflix), anche la ben più formata Patricia Clarckson, candidata all'Oscar e ai Golden Globe come miglior attrice non protagonista per il film "Schegge di April" del 2003 e vincitrice sia del Saturn Award come miglior attrice non protagonista in "Il miglio verde" (2000) sia di una serie di premi come Miglior attrice in una miniserie o film per la TV. Fra gli altri attori, Anna Paquin, Joshua Close e Emily Browning.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti