Sabato, 28 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

CheBanca!, Marconi: "Prudenza sul lato obbligazioni: prediligere strategie flessibili, investire in beni rifugio e startegie value"

Duccio Marconi, vice direttore generale CheBanca! a Il Giornale d'Italia: "La rete dei consulenti finanziari quest'anno compie 5 anni: abbiamo festeggiato i 500 consulenti e gli 8 mld di masse raccolte. Ora puntiamo a scalare le classifiche, migliorare la piattaforma dedicata alle aziende e dire la nostra anche per i servizi erogati alle aziende mid con l'aiuto di Mediobanca Corporate

11 Maggio 2022

Duccio Marconi, vicedirettore generale CheBanca! e direttore centrale dei consulenti finanziari, a Il Giornale d'Italia:

"Siamo in un momento molto particolare: da un lato c'è l'inflazione che galoppa con politiche monetarie restrittive, dall'altro - dopo la crisi del Covid e la guerra in Ucraina - abbiamo prospettive di bassa crescita in diverse zone globali. Oggi si parla di stagflazione. La cosa più importante è stare vicino ai clienti per comunicare tranquillità e calma nelle decisioni. Noi siamo molto poco esposti al mercato russi, ma crediamo che sia importante una politica prudente sul lato obbligazioni, consigliando strategie flessibili. Inoltre, consigliamo investimenti in materie prime e beni rifugio, mentre per un quanto riguarda l'azionario startegie value, avvantaggiate da andamenti ciclici e quindi da un possibile momento di contrazione dei consumi."

A proposito della rete dei consulenti finanziari di CheBanca!, afferma:

"Siamo nati 5 anni fa, abbiamo festeggiato i 500 consulenti e gli 8 miliardi di masse raccolte. Abbiamo aperto nelle più grosse città italiane centri finanziari dedicati ai consulenti. Oggi siamo molto soddisfatti, puntiamo a scalare le classifiche ed entrare nelle prime 5 reti italiane. Tra i progetti più importanti per il prossimo anno rientra sicuramente il miglioramento della piattaforma dedicata alle aziende: oggi se parliamo di tecnologia e di modello di servizio per la clientela wealth siamo all'avanguardia. Come stiamo già facendo, ci piacerebbe dire la nostra anche per quanto riguarda i servizi erogati alle aziende mid, con l'aiuto di Mediobanca Corporate."

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti