Venerdì, 27 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Iren Energia, Bergesio: "Siamo allineati con le necessità nazionali: raggiungeremo altri 2,2 GW di produzione di rinnovabili"

Giuseppe Bergesio, AD di Iren Energia a Il Giornale d'Italia: "Partiamo quasi da zero dal punto di vista del fotovoltaico eolico, ma abbiamo già fatto passo importanti. I fondi ci sono, ma una legislazione più semplice permetterebbe di avvicinarsi all’autosufficienza energetica"

11 Marzo 2022

Giuseppe Bergesio, Amministratore Delegato di Iren Energia, in occasione dell'VIII edizione dell'Energy Forum a Cernobbio, ha sottolineato a Il Giornale d'Italia:

"Il focus del mio intervento è a proposito di ciò che evidenziano le difficoltà derivanti dal regolatorio e della sua applicazione nello sviluppo delle rinnovabili, che ci garantirebbero l’autosufficienza energetica. Il quadro regolatorio può essere semplificato - e in questo senso si sta muovendo le autorità nazionali e regolatorie -, ma nelle legislazioni attuali non è previsto un tempo minimo per le autorizzazioni. Ad esempio, per fare un campo fotovoltaico passano dai tre ai 5 anni di cui tre quarti dedicato al periodo autorizzatorio . L'applicazione più rapida delle legislazioni permetterebbe di avvicinarsi all’obiettivo dell'autosufficienza energetica. L'unico lato positivo di questa situazione molto drammatica è che può dare una spinta molto forte allo sviluppo delle rinnovabili".

A proposito degli obiettivi del PNR, Bergesio afferma:

"Il PNRR è uno strumento che può facilitare il raggiungimento di questi obiettivi, in particolare da parte dei enti e delle aziende focalizzate su una riforma strutturale, che deve integrare l’intera filiera industriale delle rinnovabili. Non basta agire solo sulla parte d'incentivazione dell'energia, ma costruire una filiera italiana, tale per cui la maggior parte del valore rimanga sull’Italia. Quando parlo di valore non mi riferisco solo a quelli economici, ma anche di opportunità sul posto del lavoro".

"In questo momento la strategia di Iren Energia è allineata con le necessità nazionali e ci siamo posti il raggiungimento di nuovi 2,2 GW di produzione di rinnovabili. Per noi si tratta di una sfida significativa: partiamo quasi da zero dal punto di vista del fotovoltaico eolico, ma abbiamo già fatto passo importanti. I fondi ci sono, potremmo ridurre i tempi come abbiamo già fatto, ma se ci fosse una legislazione più semplice, potremmo ulteriormente velocizzare il processo di alcuni anni".

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti