Venerdì, 03 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Milan per tutti, allo stadio telecronaca per non vedenti e video tradotti in Lis per audiolesi

Il Presidente AC Milan, Paolo Scaroni: "Siamo un Club sempre più accessibile e inclusivo, pionere di questo tipo di iniziative per permettere a tutti i tifosi di godersi le partite"

21 Settembre 2021

Milan per tutti, allo stadio telecronaca per non vedenti e video tradotti in Lis per audiolesi

AC Milan annuncia oggi i rinnovi delle partnership insieme alla Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano Onlus, all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus e all’Ente Nazionale Sordi, con l’obiettivo di continuare a costruire un Club sempre più inclusivo, aperto e capace di rispondere alle esigenze e alle aspettative di tutti. Un impegno e un nuovo importante tassello all’interno della strategia di responsabilità sociale, valore fondante del Club.

Si rafforza così il percorso e il programma di inclusione “Il Milan per tutti”, che vede da sempre il Club in prima linea, attraverso progetti e iniziative concrete, dentro e fuori dal campo, riconosciuti anche come casi esemplari e di studio dalla UEFA.

A partire dall'esperienza allo stadio, che rappresenta il momento ideale per abbracciare tutta la famiglia rossonera. Una partita a San Siro è in grado di generare passione, entusiasmo, condivisione ed emozioni uniche che meritano di essere vissute da tutti. In particolare per ciascuna partita in casa il Milan garantisce in media 250 ingressi gratuiti per tifosi con disabilità e i loro accompagnatori. Un’esperienza resa possibile grazie ad importanti investimenti effettuati a partire dal 2016 con l’obiettivo di aumentare il numero di postazioni dedicate, per migliorare la qualità delle stesse e offrire un servizio di steward dedicato. Nell'ambito di “San Siro per tutti”, il Club ha creato un settore esclusivo posto a livello del campo, dedicato ai tifosi non vedenti e ipovedenti, grazie alla collaborazione con la Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano Onlus e all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus. Un nuovo servizio che prevede la presenza di due speaker che, dalla tribuna stampa dello stadio, raccontano ogni dettaglio di ciò che succede a San Siro durante la partita a tutti i tifosi che fanno richiesta del servizio. Il racconto, grazie alla collaborazione con Radio Rossonera, viene trasmesso ai sostenitori attraverso un segnale radio dedicato, grazie a un apparecchio audio che viene loro distribuito direttamente ai posti assegnati.

Grazie all’importante percorso di digitalizzazione e modernizzazione del Club, il Milan porta le emozioni di tutto mondo rossonero e l’atmosfera dello stadio ovunque, anche a casa, attraverso home device e canali digitali ufficiali AC Milan (sito e APP). In questa direzione vanno anche le partnership con Google e Alexa Amazon, che permettono di accedere a una serie di funzionalità che, non solo rendono le partite più intense, ma fanno vivere pienamente ai tifosi rossoneri la propria passione. Oltre alla telecronaca della partita: news, podcast, cori e molto altro.

Il Milan, inoltre, garantisce la fruibilità dei contenuti digitali per tifosi sordi: mediante l’accordo con L’Ente Nazionale Sordi, infatti, ogni settimana vengono sottotitolati e tradotti in LIS i video e le interviste più rilevanti. Inoltre, come unico Club in Italia, vengono trasmesse live in LIS tutte le conferenze stampa pre gara di Mister Pioli.

“I nostri tifosi sono al centro di tutto ciò che facciamo, senza distinzioni. Perché il Milan è di tutti. Siamo dunque orgogliosi di firmare oggi questi due accordi, che testimoniano l’impegno concreto del Club nelle politiche di inclusione, in linea con il nostro Manifesto RespAct – ha spiegato il Presidente AC Milan, Paolo Scaroni -. Insieme renderemo il Club ancora più accessibile, attraverso l’identificazione di nuove iniziative e soluzioni efficaci per garantire accessibilità a tutti i tifosi. Rafforzeremo così una best case che ci vede pionieri nel settore e che mettiamo a disposizione di tutto il sistema calcio italiano, in attesa che tutto il settore possa evolvere e fare un reale scatto in avanti in tema di inclusione sociale”.

Il Presidente della Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano Onlus Rodolfo Masto ha commentato: “La firma del protocollo di intesa fra AC Milan e la Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano dà spessore e continuità all’impegno della società rossonera a voler far vivere la magia e le suggestioni del calcio in presenza alle persone con disabilità visiva. Per i tifosi non vedenti essere accolti con affetto e disponibilità allo stadio di San Siro, in occasione degli incontri, è un segnale molto bello e importante”. 

Il Presidente del Consiglio Regionale lombardo dell'Ente Nazionale Sordi Renzo Corti, ha commentato: “Sono estremamente felice di comunicare il proseguimento anche per la stagione 2021/22 dell'appassionante collaborazione con AC Milan per la fruizione di prodotti video sottotitolati e tradotti in Lis e delle conferenze stampa pre partita di mister Pioli tradotte in lingua dei segni. Abbiamo ricevuto dai numerosissimi tifosi sordi rosso neri di tutta Italia grande consenso e soddisfazione per quanto finora scaturito dalla collaborazione. In tanti ci hanno detto che finalmente si è avverato un sogno: grazie a questo servizio i tifosi sordi possono sentirsi un po' più partecipi delle avventure della loro squadra del cuore che sono diventate loro accessibili. In qualità di Presidente ribadisco il motto: ENS sempre con i sordi per garantire il diritto di tutti al pieno accesso alla vita quotidiana del nostro Paese!"

L’impegno del Club in progetti e iniziative di inclusione, rientra all’interno del più ampio Manifesto RespAct di AC Milan per equità sociale, uguaglianza e inclusività lanciato lo scorso anno. Un programma di iniziative che concretizza la visione e l'impegno del Club nella condivisione di valori positivi dello sport e della lotta ad ogni forma di pregiudizio e discriminazione, facendo leva sulla enorme potenzialità del Club di coinvolgere e connettere emotivamente i propri sostenitori e interlocutori di riferimento

AC Milan, Scaroni: "Partite accessibili a tifosi con disabilità grazie a progetti dedicati"

Video -AC Milan, Scaroni: "Partite accessibili a tifosi con disabilità grazie a progetti dedicati"

"Abbiamo lanciato un programma grazie al quale non vedenti, ipovedenti e audiolesi possano partecipare ai successi del Milan". Queste le parole di Paolo Scaroni Presidente di AC Milan a Il Giornale d'Italia.

"Per quanto riguarda gli audiolesi abbiamo un sistema che descrive nella lingua dei segni quello che succede in campo, mentre per i non vedenti e gli ipovedenti c'è uno speaker che fa una telecronaca dettagliata della partita. A ogni match 250 tifosi con disabilità hanno a disposizione posti gratuiti.

Noi del Milan siamo all'avanguardia nell'ambito di questi progetti dedicati a persone con disabilità. Auspichiamo che anche gli altri club adottino queste soluzioni per permettere a tutti i tifosi di qualunque squadra di godere di questo bellissimo sport".

Milan per tutti, Corti: "Stadio ora accessibile per i tifosi sordi: traduzione in Lis"

VIDEO - Milan per tutti, Corti: "Stadio ora accessibile per i tifosi sordi: traduzione in Lis"

"Abbiamo iniziato un anno fa realizzando una serie di video di interviste e conferenze pre partita con sottotitoli in Lis (la lingua dei segni)". Così Renzo Corti, Presidente Ente Nazionale Sordi Lombardia a Il Giornale D'Italia.

"Il progetto di una telecronaca durante la partita tradotta in Lis era già in programma anni fa ma è stato purtroppo interrotto dalla pandemia. Speriamo di riprenderlo presto. Al di là del progetto Milan per tutti, i tifosi audiolesi vanno spesso alla stadio poiché, anche se non sentono i suoni, amano comunque vedere e percepire l'atmosfera della partita".

Milan per tutti, Barbuto: "Ogni telecronaca dovrebbe essere fruibile dai diversamente abili"

VIDEO - Milan per tutti, Barbuto: "Ogni telecronaca dovrebbe essere fruibile dai diversamente abili"

"I tifosi non vedenti e ipovedenti seguono la partita da postazioni vicinissime al campo. In questo modo la telecronaca dettagliata dello speaker si unisce agli odori e ai colori della partita, donando una bellissima emozione": Queste le parole di Mario Barbuto, Presidente Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti a Il Giornale d'Italia.

"Le telecronache dovrebbero essere fruibili per tutti. Ci sono delle telecronache dove lo speaker ripete più volte i nomi dei giocatori durante i passaggi. Invece, potrebbe essere più utile per i non vedenti e gli ipovedenti una descrizione della posizione dei giocatori in campo e dei gesti tecnici".

Milan per tutti, Massaro: "Onorato di far parte del primo club che si è impegnato nel sociale"

VIDEO - Milan per tutti, Massaro: "Onorato di far parte del primo club che si è impegnato nel sociale"

"Sono onorato di rappresentare il Milan. Sia per quanto riguarda quello che facevo in pantaloncini sul campo da calcio, sia in qualità di brand ambassador del Club". Queste le parole di Daniele Massaro, ex-calciatore e attuale brand ambassador di Ac Milan a Il Giornale d'Italia.

"Siamo stati la prima società di calcio a capire le esigenze dei tifosi diversamente abili e a dare una mano nel sociale. Io sono stato ideatore ed esecutore per anni del progetto benefico Milan Golf Tour. Il Milan è per tutti: siamo fieri di dare la possibilità a ognuno di seguirci ed emozionarci.

Due anni fa ho avuto l'opportunità di raccontare la partita a un bambino non vedente: una bellissima esperienza. E appena posso sono felice di passare a fare un saluto nell'area arancione, da dove seguono il gioco i ragazzi con disabilità".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x