Venerdì, 28 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Paralimpiadi 2021, Italia mai così forte: gli azzurri portano a casa 69 medaglie

"Arigato Tokyo: insieme, contro ogni pronostico, ce l’abbiamo fatta. I Giochi Paralimpici di Tokyo non sono stati solo storici, sono stati fantastici"

06 Settembre 2021

Paralimpiadi 2021, si chiudono i Giochi: l'Italia non è mai stata così forte

Fonte: Instagram @comitatoitalianoparalimpico

Si sono ufficialmente concluse le Paralimpiadi di Tokyo 2021 e i riflettori sono tutti puntati su Cina, Gran Bretagna e Stati Uniti, i tre Paesi che hanno più di tutti trionfato a questi Giochi, ma anche l'Italia non scherza! Gli azzurri si sono dimostrati, ancora una volta, fortissimi e hanno portato a casa ben 69 medaglie (qui il medagliere completo), un numero davvero da record. Tra trionfi inaspettati, colpi di scena ed emozioni grandissime, i nostri atleti, dopo un anno così difficile, hanno dato il massimo. Possiamo dire insomma che tutte le loro fatiche sono state ben ripagate. L'Italia non era mai stata così forte alle Paralimpiadi. 

Paralimpiadi 2021, Italia da record: sul podio in 11 discipline

Si è tenuta ieri, domenica 5 settembre, la cerimonia di chiusura delle Paralimpiadi e, per quanto riguarda il nostro Paese, possiamo dire che questa è stata un'edizione da record. Sono ben 69 le medaglie collezionate dagli azzurri, spartite tra 11 discipline. Gli atleti italiani sono saliti sul podio nel tiro con l’arco, nell'atletica leggera, nella canoa, nel ciclismo, nell'equitazione, nel judo, nel tiro a segno, nel nuoto, nel tennistavolo, nel triathlon e infine nella scherma, con la campionessa indiscussa - nonché portabandiera della Nazionale - Bebe Vio. 

"Arigato Tokyo: insieme, contro ogni pronostico, ce l’abbiamo fatta. I Giochi Paralimpici di Tokyo non sono stati solo storici, sono stati fantastici", ha detto il presidente dell’International Paralympic Committee, Andrew Parsons, alla cerimonia di chiusura. "Gli atleti hanno infranto record, scaldato cuori, aperto menti e cambiato vite. Popolo del Giappone, siete stati voi a rendere possibile tutto questo: lo sport ha aperto le porte, ora tocca a noi abbattere le barriere. Fra tre anni ci ritroveremo insieme ad atleti da tutto il mondo a Parigi, ispirando ed emozionando ancora una volta il mondo intero con le loro incredibili performance", ha concluso.

Paralimpiadi di Tokyo 2021, le medaglie dell'Italia

14 ori, 29 argenti e 26 bronzi sono state le medaglie conquistate dall'Italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2021, un risultato mai visto prima d'ora. La nostra Nazionale si è guadagnata così il nono posto nella classifica finale. Prima in assoluto la Cina con 207 podi, seconda la Gran Bretagna (124) e terzi gli Stati Uniti d'America (104). 

A esprimere al meglio lo stato d'animo dei nostri atleti è la campionessa di scherma Bebe Vio, che da anni si fa portavoce di migliaia di sportivi e italiani che convivono con le loro disabilità ma non si fermano davanti a nulla. "Vi ricordate la foto del team di fly2tokyo che avevo postato ad inizio Paralimpiade?!", ha chiesto ai suoi follower con un post su Instagram. "Ecco… Siamo partiti per #Tokyo2020 con lo stesso sogno e con la fortuna di essere tutti insieme a sostenerci, a spronarci, a festeggiare (tanti) o ad essere la spalla su cui piangere (per fortuna pochi)".

"Eravamo in 11 ad inizio progetto, puntando alla qualificazione. Siamo arrivati a Tokyo in 7… e alla fine concludiamo con un bottino con tanta roba!", continua Bebe Vio sui social. "Ma in realtà ci siamo portati a casa molto di più: un’esperienza ed emozioni che neanche si possono raccontare. Ora siamo stanchi, felici, soddisfatti, delusi ma anche carichi… e soprattutto pronti a sognare Parigi2024", conclude, felicissima. E noi, con lei, non potremmo essere più felici e orgogliosi dei nostri connazionali. 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x