Domenica, 16 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Twett "razzista" sulla Cina da parte della Juventus: arrivano le scuse

La Juventus è stata costretta a scusarsi dopo che un tweet pubblicato sull'account ufficiale della squadra femminile una giocatrice che faceva con le dita gli occhi a mandorla

06 Agosto 2021

La Juventus si scusa dopo essere stata condannata per tweet offensivo

Fonte: Twitter

La Juventus è stata costretta a scusarsi per un tweet, a tema Cina, pubblicato sull'account ufficiale della squadra femminile. Questo mostrava una giocatrice della squadra femminile fare un gesto con gli occhi, imitando il taglio a mandorla degli orientali. Il post rimasto online per circa 25 minuti, con stupore di migliaia di utenti sul popolare social media. Poi è stato cancellato. Il tweet, infatti, aveva subito suscitato la condanna universale, con il club accusato di "razzismo sfacciato".

Twett "razzista" sulla Cina da parte della Juventus: arrivano le scuse

Dopo l'indignazione del Web, e dopo gli insulti partiti da molti utenti - un po' come successo quando Gerry Scotti e Michelle Hunziker, anche loro rei di aver fatto lo stesso gesto con le dita - la Juventus ha deciso di fare marcia indietro. La società ha infatti pubblicato delle scuse. "Ci scusiamo sinceramente che il nostro tweet, che non doveva causare polemiche o avere sfumature razziali, possa aver offeso qualcuno", si legge in una nota ufficiale. "La Juventus è sempre stata contro il razzismo e le discriminazioni".

Il tweet offensivo mostrava la giocatrice Cecilia Salvai che usava le dita per restringere gli occhi mentre indossava anche un cono rosso sulla testa, simile, appunto, ai copricapi cinesi. Il commentatore sportivo statunitense Keith Olbermann ha twittato: "Un'altra di quelle scuse senza scuse del tipo 'siamo spiacenti se sei offeso'. È razzismo sfacciato, Juventus. Riconoscilo, chiedi scusa, chiedi perdono".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x