Giovedì, 29 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

"Amanda" con Benedetta Porcaroli e Giovanna Mezzogiorno: il valore dell'amicizia fra due adolescenti sole

Nel suo film, Carolina Cavalli racconta la solitudine di Amanda, ragazzina incompresa alla ricerca disperata di amici

Di Alessandra Basile

13 Settembre 2022

Un momento del film "Amanda" con Benedetta Porcaroli

Ph. Fonte La Biennale di Venezia

SEZIONE ORIZZONTI EXTRA

"Amanda" è una commedia diretta dalla sceneggiatrice e regista Carolina Cavalli e interpretata, nel ruolo protagonista, da Benedetta Porcaroli, nota al pubblico grazie al suo personaggio, Chiara Altieri, nella serie drammatica "Baby" e a quello di Donatella Colasanti nel film "La scuola cattolica" sul terribile massacro del Circeo. Nel cast di "Amanda", anche, Giovanna Mezzogiorno, ben diversa dalla sua Giulia in "L'ultimo bacio" di Muccino di ormai 20 anni fa; diretta dalla Cavalli, l'attrice, fra le più quotate in Italia all'inizio del ventunesimo secolo, veste i panni della madre di Rebecca, la ragazzina della quale Amanda era molto amica da piccolina. La ventiquattrenne al centro della storia di questo film ha una caratteristica o, meglio, un problema: è priva di amici. È, invece, proprio ciò che desidera, perciò, a un certo punto, non sapendo come farsi delle amicizie nuove, prende la decisione di convincere Rebecca a essere di nuovo la sua amica. Non sarà facile, perché quest'ultima vive chiusa nella propria stanza da letto e non riceve visite, ma l'obiettivo di Amanda è la sua missione e non rinuncerà. La giovane protagonista mira a trovare amici per una ricerca di affetto, stima, apprezzamento, attenzione al di fuori della famiglia d'origine con cui battibecca spesso, nella classica fase di ribellione dell'adolescenza. "Amanda" è il film d'esordio di Carolina Cavalli; la presentazione alla Mostra del Cinema di Venezia di quest'anno è un ottimo inizio, ma il film non eccelle. Un paio di curiosità: la sorella di Amanda, che quest'ultima ritrova nella casa di famiglia, nel Nord Italia, quando fa ritorno dal suo periodo a Parigi, ha una quindicina d'anni in più: scelta particolare per due sorelle in un film; a interpretare la sorella maggiore è Margherita Maccapani Missoni, la stilista nipote del fu Ottavio e di Rosita. Amanda non è una ragazza facilissima come carattere, sta sulla difensiva ed è poco propensa alla mediazione. Segue il suo istinto e parla senza filtri. Sarà proprio Rebecca l'unica a capirla ed apprezzarla. La Porcaroli funziona, seppure è sempre un pò uguale a se stessa, come se, secondo le note registiche, seguisse un solo modus operandi per il suo personaggio, però brava. Esilarante e davvero brava, data la tenera età, l'attrice bambina della sorellina. Voto al film: 6,5

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=nuolWw7E-oU 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x