Giovedì, 29 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Settimana Internazionale della Critica, Anhell69 di Theo Montoya vince il premio Mario Serandrei Hotel Saturnia

Anhell69 di Theo Montoya (Colombia, 2022) si aggiudica, nell’ambito della 37. Settimana Internazionale della Critica, il Premio Mario Serandrei – Hotel Saturnia per il Miglior Contributo Tecnico

Di Andrea Cianferoni

10 Settembre 2022

Theo Montoya

Theo Montoya

Anhell69 di Theo Montoya (Colombia, 2022) si aggiudica, nell’ambito della 37. Settimana Internazionale della Critica, il Premio Mario Serandrei – Hotel Saturnia per il Miglior Contributo Tecnico. La Giuria, costituita da Marco Contino, Anna Maria Pasetti e Lorenzo Rossi ha attribuito il riconoscimento: “per la capacità di raccontare l’annichilimento di una generazione attraverso una fotografia che innesta sulle testimonianze di vittime e sopravvissuti le atmosfere di una favola dark, un cinema nel cinema che, tra luci e tenebre, restituisce il senso di una realtà di uomini ed ectoplasmi, di vita e morte”.

Un carro funebre percorre le strade di Medellín, mentre un giovane regista racconta il suo passato in questa città violenta e conservatrice. Ricorda la preparazione del suo primo film, un B-movie sui fantasmi. La giovane comunità queer di Medellín viene scritturata per il film, ma il protagonista principale muore di overdose da eroina a 21 anni, come molti amici del regista. Anhell69 esplora i sogni, i dubbi e le paure di una generazione annichilita e la sua lotta per continuare a fare cinema.

Theo Montoya (1992) si è laureato in comunicazione audiovisiva all’Università di Medellín. È fondatore e direttore della compagnia di produzione Desvio Visual. Il suo cortometraggio ibrido Son of Sodom è stato presentato nella selezione ufficiale del Festival di Cannes 2020. Anhell69 è il suo primo lungometraggio documentario, una co-produzione tra Colombia, Romania, Francia e Germania.

Per il settimo anno l’Hotel Saturnia & International, storico albergo veneziano, istituisce in collaborazione con la Settimana Internazionale della Critica il Premio Mario Serandrei per il Miglior Contributo Tecnico. Da sempre è forte, per i Serandrei, titolari dell’Hotel, il legame con il cinema: Mario Serandrei, maestro del montaggio, fu un protagonista fondamentale della stagione neorealista e degli anni che seguirono, grazie alle numerose collaborazioni, tra i tanti, con Luchino Visconti, Giuseppe De Santis, Alessandro Blasetti, Federico Fellini, Carlo Lizzani. 

Il PREMIO MARIO SERANDREI – HOTEL SATURNIA per il Miglior Contributo Tecnico è dedicato ad Ugo Serandrei, che del Premio ha per primo avuto intuizione.

 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x