Sabato, 28 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Sammy Basso come sta oggi: Instagram e ultima intervista del malato di progeria più longevo

Sammy Basso ha due lauree: ecco che cosa fa nella vita e come sta oggi

11 Maggio 2022

Adalia Rose morta a 15 anni: addio alla star di Youtube

Sammy Basso (foto Twitter)

Sammy Basso è il malato di progeria più longevo al mondo: scopriamo come sta oggi, Instagram e ultima intervista. Classe 1995 e originario di Tezze sul Brenta, in provincia di Vicenza, è affetto dalla malattia detta anche di Benjamin Button.

Sammy Basso come sta oggi: l'ultima intervista

Sammy oggi ha 26 anni e recentemente si è laureato. Lui è il malato di progeria più longevo al mondo. Si tratta di una malattia genetica rarissima che provoca un invecchiamento precoce. Le aspettative di vita sono molto corte purtroppo. Ma Basso ha vissuto il doppio del tempo rispetto alla vita media. "Scriverò al papa perché aiuti i ricercatori. I grandi della terra ad un tavolo comune per capire la sofferenza", ha detto nell'ultima intervista al Corriere della Sera.

I medici hanno diagnosticato la malattia a Sammy Basso quando lui aveva due anni. Stando alle aspettative non avrebbe superato il tredicesimo compleanno. Invece lui continua a combattere e studia. Dopo aver conseguito il diploma al Liceo Scientifico si è iscritto alla facoltà di Scienze naturali. Si è laureato nel 2018 con lode. La sua tesi era proprio sulla progeria e sulle terapie innovative per rallentare l’avanzamento della malattia. Nel 2021 ha preso anche una seconda laurea, questa volta in Biologia molecolare.

La sua vita e i suoi sforzi hanno portato il New York Times a trascorrere una giornata intera con lui. Sammy è un ragazzo molto allegro e autoironico. Non ha perso questa sua caratteristica nemmeno quando i medici di Boston gli dissero che un po' di vino rosso poteva anche berlo perché fa bene al cuore. "Allora da veneto vivrò per sempre", rispose lui scherzando.

Come sta Sammy Basso oggi: lui è il malato di progeria più longevo al mondo 

"Si stanno facendo passi da gigante anche se i fondi non bastano mai", ha rivelato al Corriere della Sera. "In pochissimo tempo siamo riusciti a riconoscere il gene, nel 2020 in America è stato approvato il primo farmaco contro la progeria e si continuano gli studi per procedere con nuove sperimentazioni per andare oltre il farmaco che dal 2007 io prendo due volte al giorno e che per il momento è la terapia che seguono tutti i malati di progeria".

"Io prendo 8 pastiglie al giorno - ha raccontato - alcune sono legate all’intervento al cuore che ho fatto nel 2019 a Roma quando mi fu sostituita la valvola aortica che era molto calcificata e che si sarebbe chiusa molto presto. La progeria aveva lavorato parecchio logorando il mio corpo. Si trattava del primo intervento di questo tipo su un paziente affetto da questa patologia e ha aperto una strada perché si è operato in modo non invasivo con una piccola incisione evitando qualsiasi rischio e anche grazie a questo sono ancora qui a raccontare la mia storia".

"Stiamo studiando un metodo innovativo per modificare il dna senza perderne pezzi", ha poi rivelato. "Quindi noi oggi abbiamo già la base teorica per curare la malattia, dobbiamo solo capire come metterla in pratica in maniera impattante su tutte le cellule del corpo. Non siamo mai stati così vicini alla cura della progeria. E questa potrebbe essere una soluzione - ha poi fatto sapere - anche per tantissime altre malattie genetiche".

Il giovane ha rivelato anche di amare il teatro: "Adoro tantissimo recitare e durante la pandemia ho sofferto tantissimo la lontananza dal palcoscenico. A teatro si indossa una maschera e quindi sul palco posso essere quella persona che non sono nella quotidianità. Inoltre posso esternare parti di me che non svelo abitualmente. Quindi in teatro sono molto più me stesso".

Sammy Basso Instagram

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sammy Basso (@sammybasso)

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x