Lunedì, 27 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Vaccino Covid, Oms: "In autunno uno aggiornato per tutti". Ma mancano i dati

Il Covid potrebbe continuare a circolare anche nei prossimi mesi e quindi potrebbero svilupparsi nuove varianti del Covid-19. L'Oms pensa a un vaccino aggiornato ma sembrano mancare i numeri

23 Giugno 2022

Vaccino Covid, Oms: "In autunno uno aggiornato per tutti". Ma mancano i dati

fonte: imagoeconomica.it

Secondo gli esperti dell'Oms, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, il Covid continuerà a circolare anche nei prossimi mesi e dunque, per il prossimo autunno potrebbe essere pronto un "vaccino aggiornato per tutti". Lo riferisce il Gruppo di Consulenza Tecnica per il Coronavirus dell'Organizzazione, ma, al tempo stesso, i dubbi sul siero continuano ad aumentare ogni giorno di più. In particolare, come evidenzia bene il sito L'Indipendente.online, mancherebbero i dati sul funzionamento del vaccino contro ulteriori varianti.

Vaccino Covid, Oms: "In autunno uno aggiornato per tutti". Ma mancano i dati

Il virus, come ribadiscono medici, ricercatori e scienziati, potrebbe continuare a circolare anche nei prossimi mesi e quindi potrebbero svilupparsi nuove varianti del Covid-19. Per questo motivo sarà necessario, secondo gli esperti, aggiornare - come già successo in questi due anni - il vaccino. La protezione data dal siero dovrebbe servire, come ribadiscono sempre le stesse persone, a ridurre i ricoveri e i decessi e contenere la gravità di una possibile malattia. Dall'altra parte però i dubbi sul vaccino non smettono di crescere. In particolare, secondo L'Indipendente, sembrano mancare i dati sullo sviluppo di un farmaco contro il Coronavirus che sia davvero aggiornato.

Nei mesi scorsi l'amministratore delegato di Pfizer Albert Bourla, aveva detto: "Spero che entro l’autunno avremo un vaccino per le varianti mutate. So che anche Moderna ci sta lavorando, stiamo testando differenti vaccini, dosaggi, insomma stiamo sperimentando molti percorsi". E ancora: "Secondo noi, un vaccino contro il Covid-19 che dura un anno sarebbe la soluzione ottimale. È molto difficile con questo virus, ma ci stiamo lavorando", aveva concluso Albert Bourla.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x