Domenica, 03 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Giorgio Napolitano operato allo Spallanzani: condizioni di salute e come sta

Preoccupazione per lo stato di salute di Giorgio Napolitano, operato quest'oggi, sabato 21 maggio 2022, allo Spallanzani di Roma

21 Maggio 2022

Giorgio Napolitano operato allo Spallanzani, ora è in terapia intensiva: la prognosi resta riservata

Il presidente Emerito della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, è stato operato Spallanzani. L'intervento, a quanto sembra, è andato bene ma filtra qualche preoccupazione per le sue condizioni di salute. L'ex presidente della Repubblica prima di Sergio Mattaralla sta bene ed è cosciente, questo almeno da quanto hanno fatto sapere i medici. 

Giorgio Napolitano operato allo Spallanzani

"Giorgio Napolitano è stato sottoposto ad un intervento chirurgico dall'equipe di Giuseppe Maria Ettorre presso il Dipartimento interaziendale dell’azienda San Camillo-Forlanini ed Inmi Spallanzani". Queste le parole diffuse in una una nota dell'Istituto Spallanzani di Roma. Nella stassa nota si è spiegato che "l'intervento condotto con tecnica mininvasiva è riuscito. Attualmente il paziente è ricoverato presso la terapia intensiva dell'Inmi Spallanzani. Il presidente è sveglio con quadro clinico stazionario. La prognosi resta riservata".

Giorgio Napolitano è stato l'11º Presidente della Repubblica Italiana dal 15 maggio 2006 al 14 gennaio 2015. Inoltre è stato il primo della nostra storia a essere stato eletto per un secondo mandato. Il secondo ad aver ottenuto la rielezione è stato nientemeno che il suo "erede" Sergio Mattarella, eletto per la seconda volta a fine gennaio 2022. In precedenza Giorgio Napolitano era stato presidente della Camera nell'XI Legislatura (subentrando nel 1992 a Oscar Luigi Scalfaro, salito al Quirinale) e ministro dell'Interno nel governo Prodi I, nonché deputato pressoché stabilmente dal 1953 al 1996, europarlamentare dal 1989 al 1992 e poi di nuovo dal 1999 al 2004, e senatore a vita dal 2005 (nominato da Carlo Azeglio Ciampi) fino alla sua elezione alla prima carica della Repubblica.

Primo capo dello Stato a essere stato membro del Partito Comunista Italiano, il terzo napoletano dopo De Nicola e Leone. Tra i primati, Giorgio Napolitano vanta anche quello di essere stato il più anziano al momento dell'elezione nella storia repubblicana, nonché più anziano capo di Stato d'Europa, terzo al mondo, preceduto solamente dal presidente della Repubblica dello Zimbabwe Robert Mugabe e da re Abd Allah dell'Arabia Saudita.

Condizioni di salute e come sta

Non si sa con certezza come sta realmente Giorgio Napolitano e quali siano, a oggi, le sue condizioni di salute. A quanto sembra, comunque, il ricovero e la sua successiva operazione erano pianificate e non frutto di un malore improvviso, o di una qualche malattia appena diagnosticata. Qualche preoccupazione, tuttavia, filtra comunque, soprattutto tra i cittadini che lo hanno amato. 

Giorgio Napolitano, è nato a Napoli il 29 giugno 1925. Tra circa un mese esatto, dunque, arriverà a festeggiare il suo 97essimo anno di età. Novantasette candeline che sappiamo non vedrà l'ora di spegnere.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x