Sabato, 04 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Manifestazione sindacati a Roma oggi, in piazza il corteo "mai più fascisti"

Sono attese 10mila persone per il corteo e oltre 50mila in Piazza San Giovanni per protestare contro le derive fasciste della scorsa settimana

16 Ottobre 2021

Cgil

Manifestazione

"Mai più fascismi", sì al lavoro e alla sicurezza dei diritti, queste le premesse della manifestazione che si terrà oggi sabato 16 ottobre a Roma come organizzato dai sindacati Cgil, Cisl e Uil. Si attende una partecipazione di portata significativa, con pullman di lavoratori organizzati da tutta Italia. I sindacati chiedono che le organizzazioni neofasciste e neonaziste siano sciolte per legge. Hanno invitato tutti i cittadini "e le forze sane e democratiche del Paese a mobilitarsi".

Manifestazione antifascista di Cgil Cisl e Uil a Roma

Lavoro, sicurezza, ma che la storia non si ripeta. I sindacati che scenderanno in piazza oggi a Roma hanno le idee chiare. I diritti del lavoratore passano anche attraverso quello che è il passato del nostro paese. E oggi scendono in piazza San Giovanni per rivendicare il loro diritto a un sistema democratico e rigorosamente antifascista. Sì, perché se ancora qualche politico fatica a individuare la "matrice" dell'attacco della sede della Cgil di sabato scorso, per i sindacati antifascisti non c'è scusa che tenga. Non è squadrismo. Si tratta di un reato grave, contro cui i lavoratori devono protestare.

Non doveva esserci nessun corteo e invece ci sarà e sarà guidato da almeno 10mila persone. 50mila invece le stime previste per chi si ritroverà in Piazza San Giovanni per un altro giorno di grande mobilitazione da parte di sindacati, partiti e associazioni. Non è un caso che sia stata scelta proprio piazza San Giovanni, luogo simbolo delle manifestazioni, quelle importanti, che vogliono portare cambiamenti effettivi.

Cgil, Cisl e Uil non saranno sole. A partecipare alla manifestazione antifascista che guiderà al grido di "mai più fascismi", ci saranno anche diversi partiti. Pd, M5s, Leu, ma anche alcuni partecipanti più scontati come Azione, Sinistra italiana, Rifondazione comunista e Europa verde. Si attende in piazza anche il segretario del Pd, Enrico Letta, così come il leader M5s, Giuseppe Conte. Non è ancora chiaro se prenderanno parola, seguendo i discorsi in piazza che saranno tenuti dai segretari generali dei sindacati organizzatori della manifestazione.

Manifestazione "mai più fascismi a Roma". Il centrodestra non ci sarà

Grande tumulto a Roma dunque nel giorno dopo l'introduzione del green pass per tutti i lavoratori. Questa volta però la manifestazione non è contro una misura che riguarda pubblico o privato, ma vuole essere un messaggio più teorico che trascenda gli schieramenti politici. L'antifascismo è parte della storia italiana e deve continuare a esserlo. Così come l'apologia di fascismo è, tutt'oggi, un reato. Questo rivendicano le persone che scenderanno in piazza a Roma oggi. Se il lavoro nobilita l'uomo, il fascismo, lo ricopre di ingiuria.

Ancora vago e critico l'atteggiamento di diversi politici. E un grande vuoto partecipativo da parte del centrodestra. Da una parte la leader di Fdi, Giorgia Meloni che respinge "il tentativo di scaricare le responsabilità all'unica opposizione". Mentre Salvini ha chiamato la giornata di proteste una "piazza di parte". Salvini ha poi sottolineato che "bisogna parlare a tutti, contro gli estremisti, senza andare alla guerra".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x