Domenica, 26 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

M5s, approvato il nuovo statuto di Conte. Domani il voto per farlo presidente

Vittoria schiacciante nella votazione del nuovo statuto del Movimento 5 Stelle. Quorum superato e un sì dall'87% degli iscritti

04 Agosto 2021

M5s, approvato il nuovo statuto di Conte. Domani il voto per farlo presidente

Giuseppe Conte (fonte LaPresse)

È un grande sì da parte degli iscritti al voto nell'M5s che hanno approvato il nuovo statuto del partito, tra il 5 e il 6 agosto poi, la votazione ufficiale per la carica di Presidente, che spetterà a Giuseppe Conte. Un plebiscito che non solo ha superato il quorum, ma è arrivato all'87%. Un momento "di grandissima democrazia" come spiegato dal reggente del M5s Vito Crimi. Contento anche Conte, che considera la giornata di approvazione del nuovo statuto una "ripartenza" per il partito.

M5s, approvato il nuovo statuto. Crimi: "Risultati eccellenti"

Linea compatta all'interno degli aventi diritto al voto per il M5s. Il nuovo statuto è stato approvato con un'adesione pari all'87.36%. Ampiamente superato il quorum dunque e approvato il nuovo strumento. Commenta il risultato il reggente del Movimento 5 Stelle Vito Crimi in una diretta Facebook: "Gli iscritti al voto erano 113mila 894, hanno votato 60 mila 940". Un dato che secondo il partito lascia trasparire la grande partecipazione civica dell'M5s e la voglia di essere coinvolti in questi nuovi passi in avanti. "Il quorum - prosegue Crimi -, pari alla metà degli aventi diritto al voto, è stato ampiamente superato i sì al nuovo statuto sono stati 53 mila 238, pari all'87,36%. 7 mila 702 invece i no". 

Un traguardo considerato "straordinario" che fa dello statuto un tassello importante nella ricostruzione ideologica del M5s. Crimi ha proseguito nella diretta Facebook dichiarando che il risultato mostra come "lo statuto non sia un mero strumento, ma una vera e propria rivoluzione in termini di identità di un Movimento che punta al 2050".

M5s, approvato il nuovo statuto. Conte: "Siamo quello in cui crediamo"

Convocata anche l'assemblea degli iscritti per la votazione del presidente. Come ricordato da Crimi, l'indicazione spetta al garante del partito Beppe Grillo, che dopo svariate controversie e non poche dicerie sul loro rapporto, ha indicato come figura di riferimento Giuseppe Conte. La votazione per valutare la proposta di Conte come presidente si terrà dalle 10 del 5 agosto alle 22 del 6 agosto. Ne resta felice Giuseppe Conte, che festeggia il nuovo statuto scrivendo su Facebook: "Oggi è un grande giorno, una grande festa di partecipazione democratica, in particolare per tutti coloro che si riconoscono nel progetto politico-sociale che segna il nuovo corso del Movimento 5 Stelle. È tato superato il quorum in prima convocazione e il nuovo Statuto, insieme alla Carta dei Princìpi e dei Valori, sono stati approvati dal 87,36% degli iscritti".

Per quanto riguarda la sua nomina e l'imminente votazione, Giuseppe Conte ha voluto ringraziare chi lo ha supportato fino a questo momento: "Ringrazio di cuore tutte coloro e tutti coloro che hanno partecipato a queste giornate di democrazia che consolidano e danno forma questo ambizioso progetto, che ci ha impegnato per mesi". Parole di gratitudine in particolare per Vito Crimi, dice Conte, "che ha seguito con grande dedizione questa delicata fase di transizione e che ha curato che il passaggio alla nuova piattaforma di voto avvenisse senza intoppi. Con il nuovo statuto il Movimento si dota di una nuova struttura, con nuovi organi e nuovi ruoli, con nuove norme utili a regolare la vita interna e i rapporti verso l'esterno. Molti principi sono invece confermati, valorizzati e rafforzati: tra questi quello della democrazia diretta e partecipata, che resta elemento fondativo della nostra comunità". Poi conclude: "Siamo quello in cui crediamo. Crediamo nella democrazia partecipata quale motore per dare ancora più forza alla nostra presenza sui territori e nelle istituzioni. Il voto di oggi non rappresenta un punto di arrivo, ma di ripartenza. Abbiamo un grande lavoro da fare, e come sempre dobbiamo farlo tutti insieme. Coraggio!".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x