Sabato, 24 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Divorzio Rosseau-5Stelle: l'associazione torna al passato e si affida a Di Battista

Con il restyling del sito addio alle 5 stelle: sfondo rosso ed articolo di apertura dell'ex grillino.

03 Maggio 2021

Governo, M5s, l'ala governista contro Casaleggio: "Ingerenza inaccettabile"

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse13-02-2020 RomaPoliticaDavide Casaleggio ospite di Porta a PortaNella foto Davide CasaleggioPhoto Fabio Cimaglia / LaPresse13-02-2020 Rome (Italy)PoliticDavide Casaleggio guest for Porta a PortaIn the pic Davide Casaleggio

Divorzio M5S-Rosseau. Si aggiunge una nuova puntata alla telenovela. E’ l’associazione, grazie al restyling del sito, a voltare definitivamente pagina: cambiano i colori, addio alle cinque stelle in home page, e più spazio al rosso. Non solo per la sua ripartenza la piattaforma si è affidata all’ex grillino Alessandro Di Battista, autore dell’articolo di apertura. Un chiaro segno di ritorno al passato ed un messaggio chiaro agli ex amici ed agli elettori che significa sostanzialmente: “Quelli veri, legati ai valori primitivi del movimento, siamo noi”.

Divorzio M5S-Rosseau: Casaleggio si affida a Di Battista

Il suo scritto, dal titolo “Chi era Gianroberto Casaleggio”, è un chiaro ritorno al passato. "Ci sono idee potenti nel suo pensiero. Ancor più potenti oggi che il conformismo ha ripreso a dilagare. Tanti di voi hanno letto di Gianroberto e il più delle volte hanno letto menzogne. Ebbene poco a poco quelle bugie perdono forza e resta solo l'ammirazione, l'affetto, la gratitudine e la voglia di lottare".

Nel blog non ci sono più riferimenti ai 5Stelle, il Blog delle Stelle è ormai “solo” il blog di Rosseau, come viene spiegato chiaramente. "È gestito dall'Associazione Rousseau con l'obiettivo di dar vita a un luogo di informazione e confronto laico, trasversale e partecipato, aperto a tutti quei cittadini che vogliono approfondire i fenomeni più rilevanti e i cambiamenti del mondo che ci circonda, e far sentire la propria voce portando avanti battaglie all'insegna del civismo inclusivo".

Rosseau addio M5S: voci non più politici ma di esponenti della società civile

Sul sito a sostituire i commenti degli esponenti politici pentastellati ci sarà spazio per “i contributi e le voci di tutti gli esponenti della società civile: docenti, ricercatori, professionisti, esperti, politici e cittadini attivi in ogni campo". L'obiettivo è quello di dare vita a "un potente media civico in grado di attivare concrete azioni di partecipazione attiva e di cittadinanza digitale".

Rosseau rinnova il sito: schiaffo a Conte

Una mossa quella di Rosseau che rischia di mettere ancor più in difficoltà Giuseppe Conte, ancora in attesa di una “incoronazione ufficiale” e già alle prese con quella che potrebbe trasformarsi in una diaspora: voci di corridoio dicono che già una cinquantina tra deputati e senatori sarebbero pronti ad “abbandonare la nave”.

L’ex avvocato del popolo, intanto, insiste a chiedere all’associazione i dati degli iscritti. Davide Casaleggio non pare intenzionato a farlo in tempi brevi: anzi il restyling del sito potrebbe significare proprio il contrario. Un messaggio tacito che,in pratica, significa: “I dati non ve li diamo ma li usiamo noi”

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x