Lunedì, 01 Marzo 2021

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Espulsioni M5s, Lezzi: "Non me ne vado dal movimento e mi candido per il direttivo"

Intervistata su Rai tre la senatrice conferma di non voler mollare il movimento in cui crede e sfida i capi

21 Febbraio 2021

Lezzi espulsa dal M5s, ma può candidarsi al direttorio

Fonte: lapresse.it

E’ una dichiarazione d’amore al Movimento quella della senatrice M5s Barbara Lezzi, fresca di espulsione per non avere votato la fiducia al Governo Draghi, a Mezz’ora in più, su Rai Tre.

"Io voglio restare nel Movimento 5 Stelle, io amo il Movimento 5 Stelle. Non mi vedo da nessuna altra parte, continuerò a lavorare". Io non esco, io ricorrerò, Io non voglio creare nessun'altro gruppo". Altri ribelli stanno valutando strade alternative ma non lei. "Cabras e qualcun altro forse voglio creare altro. Io resisterò in tutti i luoghi e in tutte le sedi perché io ritengo di essere un esponente dei 5 Stelle e intendo restarci. E voglio correre per il comitato direttivo" ha spiegato la Lezzi.

"Per me il voto su Rousseau è sacro e io non ho mai detto che il quesito fosse tendenzioso ma è la previsione che è stata inserita nel quesito che non si è avverata: non c'è la fusione tra il Mise e l'Ambiente. E poi non c'è la difesa di nessuna delle nostre battaglie: non abbiamo la Giustizia, l'Istruzione, il Lavoro", ha detto facendo riferimento alla consultazione online che ha approvato, con circa il 59%, il sì del Movimento al governo. "Per questo, a norma di Statuto, ho chiesto che si rifacesse la votazione, ho fatto una richiesta formale ma non ho avuto risposta".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

iGdI TV

Articoli Recenti

Più visti