Venerdì, 12 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Corea Nord lancia 8 missili balistici nel Mar del Giappone: qual è il vero motivo?

È la prima volta che la Corea del Nord lancia otto missili di fila e i funzionari sudcoreani sospettano che potrebbe essere una reazione a un'esercitazione congiunta della Corea del Sud e degli Stati Uniti

05 Giugno 2022

Corea Nord lancia 8 missili balistici nel Mar del Giappone: qual è il vero motivo?

Le forze armate della Corea del Nord  avrebbero lanciato nella notte tra ieri, sabato 4 giugno 2022, e oggi, domenica 5, almeno otto missili balistici a corto raggio nel Mar del Giappone. Lo affermano fonti sudcoreane. L'esercito sudcoreano ha confermato i lanci. Non è la prima volta che Pyongyang effettuerebbe manovre e operazioni di questo tipo. La domanda che quindi tutti si fanno da ogni angolo del mondo è una sola: qual è il vero motivo di tali lanci?

Corea Nord lancia 8 missili balistici nel Mar del Giappone: qual è il vero motivo?

Il lancio degli ultimi 8 missili balistici provenienti dalla Corea del Nord verso il Mar del Giappone rientrano, secondo le informazioni dell'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, in una serie di test effettuati dal Paese dall'inizio dell'anno, ovvero dal mese di gennaio 2022. Quello di questa notte sembra essere il 18esimo test. Tuttavia c'è qualcosa che non sfugge ai più attenti e agli esperti di politiche internazionali.

È la prima volta che la Corea del Nord lancia otto missili di fila e i funzionari sudcoreani sospettano che potrebbe essere una reazione a un'esercitazione congiunta della Corea del Sud e degli Stati Uniti. Esercitazione che ha coinvolto la portaerei a propulsione nucleare Ronald Reagan vicino a Okinawa, in Giappone. Il Consiglio di sicurezza nazionale sudcoreano (NSC), presieduto dal direttore dell'Ufficio di sicurezza nazionale, Kim Seong-han, è stato convocato per valutare la situazione.

Il primo ministro giapponese, Fumio Kishida, ha invece dato istruzioni di "destinare il massimo sforzo alla raccolta e all'analisi delle informazioni", di informare la popolazione, di garantire la sicurezza delle rotte marittime e aeree, nonché di mettere in atto tutte le misure possibili in caso di emergenza.

Già lo scorso 25 maggio la Corea del Nord aveva lanciato un sospetto missile balistico intercontinentale e due apparenti missili balistici a corto raggio nel Mare Orientale.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x