Lunedì, 08 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Istat. Moreno Zani (Tendercapital): “Preoccupa taglio stime del Pil. Tutelare il risparmio degli italiani”

Per Zani "i dati pubblicati mettono in luce un rischio al ribasso per i prossimi mesi a causa di un probabile ulteriore incremento dei prezzi"

07 Giugno 2022

Istat. Moreno Zani (Tendercapital): “Preoccupa taglio stime del Pil. Tutelare il risparmio degli italiani”

Le parole di Zani

“Preoccupa lo scenario delineato dall’ISTAT sulle ‘Prospettive per l’economia italiana’, che ha ridotto le stime di crescita per l’economia italiana nel 2022 al +2,8%. Il conflitto russo-ucraino ha influito in modo significativo sull’aumento dell’inflazione a causa dell’innalzamento dei prezzi delle materie prime e dei beni di prima necessità, al punto da creare una contrazione sulle prospettive economiche del nostro Paese. I dati pubblicati, infatti, mettono in luce un rischio al ribasso per i prossimi mesi a causa di un probabile ulteriore incremento dei prezzi e una flessione del commercio internazionale in un contesto di aumento dei tassi di interesse. Ciò comporta riflessi negativi per famiglie e imprese.” È quanto dichiara Moreno Zani, presidente di Tendercapital, tra i player internazionali indipendenti più attivi nel settore dell’asset management, in merito ai dati Istat sulle prospettive per l’economia italiana 2022-2023. “Al contempo, tuttavia, il report rileva un recupero degli investimenti dell’8,8%, un dato che se confermato significherebbe un importante sostegno al sistema economico ed un cauto ottimismo per il prossimo futuro. L’attuale congiuntura economica – prosegue Zani – richiede, dunque, nuove misure a tutela del risparmio e degli investimenti, con incentivi anche e soprattutto a favore di investitori istituzionali pubblici e privati (pensiamo per esempio ai fondi previdenziali) al fine di attrarre nuove forme di intervento a favore della crescita. In questa prospettiva, l’attuazione del piano di investimento pubblici previsti dal PNRR rappresenta un’occasione preziosa in grado di bilanciare gli elementi negativi e favorire una ripresa economica stabile.”

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x