Lunedì, 06 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Startup e piccole e medie imprese: come ottenere una profilazione ESG

Il Fintech Future di Assofintech giovedì 2 dicembre al Palazzo delle Stelline di Milano

Di Paolo Brambilla

25 Novembre 2021

Startup e piccole e medie imprese: come ottenere una profilazione ESG

PROFILAZIONE ESG PER PMI E STARTUP: COSA FARE, QUANDO E CON QUALI COSTI. 

GIOVEDI 2 DICEMBRE, AL PALAZZO DELLE STELLINE CON  IMPORTANTI RAPPRESENTANTI DI FINANZA E ISTITUZIONI

Per disposizioni dell’EBA (European Banking Authority) che le istituzioni finanziarie stanno cominciando ad attuare, dallo scorso 1° luglio 2021 tutte le società che chiedono finanziamenti bancari devono essere in possesso di un profilo ESG (Environmental, Social and Governance), con riferimento specifico alle attività di contrasto dei cambiamenti climatici del pianeta.

Cosa devono dunque fare startup e piccole e medie imprese per ottenere una profilazione ESG, in quali tempi e costi? Come si stila un bilancio di sostenibilità e chi deve farlo?

Assofintech

A queste e ad altre domande risponderanno, giovedì 2 dicembre -  nell’ambito del “Fintech Future 2021”, l’evento annuale di Assofintech, l’Associazione Italiana per il fintech e l’insurtech, che si terrà al Palazzo delle Stelline di Milano (ore 9-13), in presenza e in streaming - l’avvocato Alessandro M. Lerro, fondatore dello Studio Avvocati.net ed esperto di finanza sostenibile, Camillo Zana, esperto in certificazione ESG, Massimiliano Braghin, CEO di Infinity Hub, tra le prime benefit italiane ed ESCO (Energy service company) specializzate in progetti green e Giancarlo Giudici, direttore scientifico dell’Osservatorio sul Crowdinvesting della School of Management del Politecnico di Milano.

L'evoluzione del settore a livello normativo e regolamentare

L’evento sarà l’occasione per fare il punto sull’evoluzione del settore a livello normativo e regolamentare, con la partecipazione alla tavola rotonda di apertura di rappresentanti delle autorità di vigilanza e delle istituzioni: Maurizio Bernardo, presidente Assofintech, Paolo Ciocca, commissario Consob,  Stefano Cappiello, dirigente del Ministero dell’Economia e delle Finanze, VI Direzione Sistema Bancario e Finanziario Dipartimento del Tesoro, Giulio Centemero, Commissione Finanze Camera dei Deputati e Giuseppe Vegas, Presidente advisory board di Assofintech.

Sono previsti approfondimenti e workshop sui temi di open banking e open finance, obiettivi ESF, tokenizzazione degli asset e ci sarà anche un incontro dedicato all’ andamento del fintech fuori dai confini europei, con un confronto tra i rappresentanti delle due Associazioni fintech internazionali partner di Assofintech: FinTech Australia e Israeli Fintech Community.

Questo è il link per partecipare, gratuitamente, al Fintech Future 2021.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x