Sabato, 24 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Pronto il nuovo Sostegni bis: ecco cosa cambia

Lunedì 12 approda in Camera il nuovo disegno di legge in aiuto alle attività economiche più penalizzate dalla pandemia. Ecco le proposte sul tavolo

10 Luglio 2021

Pronto il nuovo Sostegni bis: ecco cosa cambia

Calcolatrice (LaPresse)

Sembra quasi pronto il nuovo decreto Sostegni bis. Dopo i ritardi per la discussione in Aula, ora ci si aspetta un passaggio decisivo il prossimo lunedì 12 giugno. Non è l'ultimo step, ma certamente servirà a determinare i parametri del piano delle misure previste. La commissione Bilancio della Camera ha dato il via libera al decreto, provvisto degli emendamenti riformulati da Governo e maggioranza.

Ora tocca a Montecitorio dare il via libera in prima lettura, un passaggio decisivo perché il Senato non potrà fare altro che limitarsi a confermare quanto deciso dalla Camera senza ulteriori modifiche. Questo perché sono trascorsi i tempi massimi per la conversione in legge (che deve avvenire entro il 24 luglio). Dal pacchetto auto al bonus affitti ai centri commerciali, ecco i dettagli che verranno discussi nella prossima seduta e che potranno determinare questa nuova stagione di contributi.

Pronto il nuovo Sostegni bis: ecco cosa cambia

La Commissione ha approvato l'emendamento che elimina l'addizionale comunale sui diritti d'imbarco agli aeroporti che hanno registrato nell'anno 2019 un traffico passeggeri in partenza pari o inferiore a un milione di unita'. "Il Parlamento ha accolto una misura sostenuta dal Pd che, ha detto la presidente del gruppo PD alla Camera, Debora Serracchiani,  era attesa da Assaeroporti e che aiuterà soprattutto quegli scali regionali che hanno subito i contraccolpi più pesanti dal blocco dei trasporti in pandemia".

Fumata bianca anche al taglio dell'Iva al 5% dal primo luglio al 31 dicembre 2021 per gli acquisti finalizzati alla ricerca scientifica finanziati da Fondi europei. La promotrice dell'emendamento, Angela Ianaro, deputata del Movimento 5 Stelle e presidente dell'Intergruppo parlamentare "Scienza e Salute" ha commentato così la novità: "Una norma, seppur transitoria, che permette all'Italia di incentivare un settore strategico per il Paese".

Per quanto riguarda la Sanità, la Commissione Bilancio della Camera ha approvato anche il Fondo unico da 1 miliardo in tema di accesso ai farmaci innovativi. L'emendamento è stato invece voluto con forza dal Pd. "Con l'approvazione del nostro emendamento", hanno affermato l'ex ministra della Salute Beatrice Lorenzin e il responsabile economico del PD, Antonio Misiani, "il nostro Paese si conferma tra i più virtuosi in Europa in materia di accesso ai farmaci innovativi. Infatti, attraverso l'unificazione dei due fondi, per un totale di 1 miliardo, dedicati al rimborso dei farmaci innovativi oncologici e non, il sistema sanitario riorganizza e ottimizza l'accesso all'innovazione".

Pronto il nuovo Sostegni bis: primo settore al centro

Via libera all'incremento del Fondo per lo sviluppo e il sostegno delle filiere agricole. Questa misura dovrebbe beneficiare gli allevatori di bovini, ai quali verranno erogati ulteriori 5 milioni di euro per la zootecnia in considerazione del momento di difficoltà vissuto per l'aumento dei costi dei mangimi. "Si tratta di un comparto che, dopo aver sopportato e resistito ai contraccolpi causati dal crollo del canale Ho.Re.Ca durante le chiusure, si ritrova adesso a scontare il rialzo dei prezzi delle materie prime", ha dichiarato la prima firma dell'emendamento Maria Spena, deputata di Forza Italia e vicepresidente della Commissione Agricoltura della Camera.

"Esprimiamo soddisfazione per l'approvazione dell'emendamento Lega sulle partecipate comunali. Tali società, se saranno in utile, non potranno essere alienate almeno fino al 2022. Il nostro impegno sarà massimo per spostare ulteriormente questo termine. È una misura di buonsenso, voluta per sostenere gli enti locali e tutelare i cittadini", hanno aggiunto in una nota i deputati della Lega e promotori della misura Alberto Ribolla Ketty Fogliani.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x