Venerdì, 01 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Covid Italia, il bollettino di oggi 15 marzo: 85.288 positivi e 180 morti. Il tasso di positività sale al 14,5%

Comunicati i dati del bollettino Covid Italia di oggi 15 marzo 2022: i positivi sono 85.288, mentre i morti 129. In totale sono stati effettuati 587.015 fra tamponi molecolari e antigenici

15 Marzo 2022

Vaccino Covid di Johnson&Johnson

Vaccino Covid (foto LaPresse)

Sono 85.288 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, lunedì 14 marzo 2022, mentre i morti sono 180. I dati sono stati diffusi nel consueto bollettino dalla Protezione Civile e del ministero della Salute. I numeri di oggi sono in crescita rispetto al bollettino della giornata di ieri, 14 marzo, quando erano stati registrati 28.900 nuovi contagi. Salgono anche le vittime, ieri assestatesi a 129. I dati sono stati rilevati su un totale di 587.015 fra tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività sale dello 0,4% e si assesta all'14,5%. Calano infine gli ingressi nei reparti di terapia intensiva (-16), e con 5 unità in più aumentano invece i ricoveri nei reparti ordinari. 

Covid Italia, il bollettino di oggi 15 marzo

Nel bollettino di oggi si contano anche 53.349 guariti, in crescita rispetto ai 25.834 registrati ieri. Guardando ai contagi, le tre regioni che hanno registrato il maggior incremento sono state il Lazio, con 10.562 nuovi casi, la Lombardia con 9.540 e la Campania con 9.179. Nel frattempo continuano le discussioni in Italia su una possibile imminente abolizione del Green pass. Lo ha invocato oggi Matteo Renzi, chiedendo di "eliminare velocemente" il passo vaccinale "come hanno fatto Macron e Johnson, il super Green pass e le mascherine, perché è chiaro che per chi è vaccinato Omicron e poco più di un raffreddore".

Non è tardata però la risposta di Roberto Burioni, che su Twitter ha dichiarato: "Il vero problema non è l'abolizione del Green pass, ma il milione di ultracinquantenni che non si sono ancora vaccinati e magari gridano alla dittatura sanitaria. Ricordo a Matteo Renzi che per loro il Covid non è per niente un raffreddore, anzi". Proprio oggi la Francia ha sospeso l'obbligo di mascherina e Super Green pass. Il dispositivo di protezione obbligatoria resta in vigore soltanto sui mezzi pubblici e negli ospedali transalpini.

Una decisione che ha visto subito concorde Matteo Salvini: "Oggi in Francia si tolgono tutte le restrizioni e ci sono meno vaccinati di noi" ha detto il segretario leghista. "Quindi la richiesta che la Lega porterà al governo e al presidente Draghi è di fare come i cugini francesi. Quindi col 31 marzo con la fine dello stato di emergenza di togliere Green pass, super Green pass, tutti i divieti e le restrizioni come stanno facendo la grande maggioranza dei paesi europei".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x