Mercoledì, 08 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Vaccino, record per la terza dose: oltre 100mila somministrazioni in un giorno

Il Generale Figliuolo è soddisfatto di aver raggiunto un nuovo record per quanto riguarda la somministrazione di terza dose di vaccino anti Covid. La strada è quella giusta, ci si aspetta una forte adesione alla campagna vaccinale

23 Novembre 2021

Vaccino

Fonte: LaPresse

Arrivano ottime notizie sul fronte vaccini, la terza dose ha superato le 100mila somministrazioni in un giorno. Il record risale a ieri, 22 novembre 2021, e a comunicarlo è stato il Generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza coronavirus.

Record per la terza dose di vaccino anti Covid

Il numero preciso di vaccini inoculati supera le 164mila unità. Questo numero è motivo di orgoglio per Figliuolo e per il governo Draghi, che sta lavorando incessantemente alla campagna vaccinale e alla dose "Booster". A fornire questi dati è stato il Generale Figliuolo durante l'Open day per donne in gravidanza e in allattamento all'ospedale Sant'Eugenio di Roma. Il Generale è decisamente ottimista in quanto prevede, o almeno spera, che l'adesione al piano vaccinale continui con questi numeri. Figliuolo ha fatto anche un quadro della situazione attuale, riportando che "ad oggi siamo a quasi 95 milioni di somministrazioni, abbiamo distribuito oltre 100 milioni di vaccini". Il commissario straordinario si complimenta anche con la Regione Lazio per come ha gestito la campagna vaccinale ed ha aggiunto che "è prossima la riapertura dell'hub vaccinale della Cecchignola, proprio per incrementare nel Lazio e a Roma le terze dosi".

La terza dose di vaccino anti Covid sarà anticipata a cinque mesi

La risposta adesso deve arrivare da parte di tutti gli italiani quando non ci saranno limiti alla somministrazione della terza dose di vaccino anti Covid. Già è stato fatto un passo da giganti per quanto riguarda i tempi accorciando da 6 a 5 mesi, dall'ultima dose di vaccino, la possibilità di accedere alla dose "Booster". L'Adnkronos ha riportato il testo della circolare pubblicata oggi nella Gazzetta ufficiale in cui si legge: "Visto il parere della Cts di Aifa, tenuto conto dell’attuale condizione di aumentata circolazione virale e ripresa della curva epidemica e in un’ottica di massima precauzione, si rappresenta che, a partire dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della relativa determina a cura di Aifa, nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-Sars-CoV-2/Covid-19, l’intervallo minimo previsto per la somministrazione della dose “booster” (di richiamo) con vaccino a m-Rna, alle categorie per le quali è già raccomandata (inclusi tutti i soggetti vaccinati con una unica dose di vaccino Janssen) e nei dosaggi autorizzati per la stessa (30 mcg in 0,3 mL per Comirnaty di Pfizer/BioNTech; 50 mcg in 0,25 mL per Spikevax di Moderna), è aggiornato a cinque mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario di vaccinazione, indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x