Mercoledì, 18 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ordine dei Giornalisti. Il nuovo consiglio del triennio 2021-2024

Grande successo nazionale e in Lombardia del progetto riformista di ContrOrdine. Eletto il nostro editorialista Paolo Brambilla

08 Novembre 2021

Ordine dei Giornalisti. Il nuovo consiglio del triennio 2021-2024

Ordine dei Giornalisti: al ballottaggio in Lombardia concluso ieri, grande successo dei candidati che si riconoscono nel progetto riformista di ContrOrdine e appoggiano la candidatura del collega Carlo Bartoli alla presidenza nazionale dell’Ordine. Eletti 8 consiglieri nazionali su 8 (cioè 7 professionisti e 1 pubblicista) mentre al Consiglio Regionale di Lombardia, tra i candidati sostenuti da questa lista, sono passati 5 professionisti su 6 e il nostro candidato pubblicista Paolo Brambilla.

I giornalisti che si riconoscono nella formazione «Non Rubateci il Futuro» vogliono che l’Ordine dei Giornalisti faccia ciò che non è stato colpevolmente fatto finora e al ballottaggio hanno sostenuto, come avevano proposto fin dall’inizio, tutti i candidati della maggioranza federale e lombarda in testa al primo turno: questi candidati, in particolare tra i professionisti al consiglio nazionale, hanno più che raddoppiato i voti tra il primo turno e il ballottaggio.

Non sono passati invece, per i professionisti, Alessandro Galimberti e Peppino Gallizzi, che avevano sostenuto i pubblicisti vincenti Paolo Brambilla (Il Giornale d'Italia), Francesco Caroprese (vice-presidente uscente) e Roberto Di Sanzo (consigliere uscente).

Tutti i nomi di chi ha vinto il ballottaggio

Ecco i numeri: eletti nel consiglio nazionale professionisti Elena Golino e Danilo De Biasio al primo posto, alla pari, con 471 voti (primo turno rispettivamente 216 e 219), seguiti da  Sebastiano detto Nello Scavo con 469 (primo turno 207), quindi Marzio Quaglino con 457 (primo turno 203), Oreste Pivetta con 434 (primo turno 199), Gabriele Dossena con 426 (primo turno 194) e Marco Volpati con 402 (primo turno 186). Il primo dei non eletti, Marco Libelli, ha avuto 280 voti. Tra i pubblicisti è stato riconfermato consigliere nazionale Angelo Luigi Baiguini con 294 voti. Non eletto Daniele De Salvo con 244 voti.

Al consiglio regionale tra i professionisti la maggioranza ha eletto Ester Castano con 503 voti, Rosi Brandi con 411, Riccardo Sorrentino con 406, Maurizia Bonvini con 391 e Giuseppe Caffulli con 383, mentre l’opposizione ha rieletto Fabio Cavalera con 375 voti. Non è stato rieletto il presidente uscente Alessandro Galimberti, secondo escluso con 336 voti. Tra i pubblicisti rieletti il vicepresidente regionale uscente Francesco Caroprese con 279 voti e il consigliere uscente Roberto Di Sanzo con 266, nuovo eletto Paolo Brambilla di “Non Rubateci il Futuro” con 252 voti. Tra i revisori, eletti i professionisti Monica Mainardi con 463 voti e Roberto Parmeggiani con 430, tra i pubblicisti rieletta Angela Battaglia con 308 voti.

Di Paolo Brambilla

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x