Sabato, 16 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Assalto Cgil, Draghi fa visita al segretario Landini: "Massima solidarietà da Governo"

Il presidente del Consiglio ha espresso solidarietà per quanto accaduto nella serata del 9 ottobre durante la manifestazione No Green pass a opera di gruppi neofascisti

11 Ottobre 2021

Mario Draghi

Mario Draghi (fonte: lapresse.it)

Il presidente del Consiglio Mario Draghi fa visita al segretario Cgil Maurizio Landini, dopo quanto accaduto sabato 9 ottobre con l'assalto alla sede nazionale del primo sindacato d'Italia. Il premier è venuto a portare la "massima solidarietà da parte del Governo", e ha promesso novità sulle istanze che riguardano il mondo del lavoro. Ancora poco chiaro il nodo Forza Nuova, partito accusato di aver pianificato l'assalto alla Cgil insieme ad altri gruppi neofascisti. L'incontro è durato in tutto mezz'ora.

Landini: "La visita di Draghi non è scontata, è un segnale forte"

Il presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi ha rimarcato la massima solidarietà da parte del Governo nei confronti del sindacato Cgil, che nella giornata del 9 ottobre si è visto devastare la sede a opera di alcuni violenti mascherati da manifestanti No Green pass. Un'operazione che ha sollevato grandi polemiche in seno alla politica, che ora si interroga sul da farsi.

Secondo quanto riferito dal segretario Cgil Maurizio Landini a margine dell'incontro con il premier, si tratta di un momento storico nella presa di posizione dell'Esecutivo nei confronti delle violenze di sabato scorso. "Ho ringraziato il presidente del Consiglio per la visita, ha detto Landini, ha un significato molto importante per quello che è avvenuto". "Il presidente ha voluto segnalare la vicinanza del Governo, ha detto ai giornalisti, e l'impegno di tutte le istituzioni di prevenire il riorno a un passato che non vogliamo rivedere. Credo che questo sia un fatto non scontato, ma particolarmente importante e significativo".

Non di meno si è fatto cenno della scomoda istanza avanzata dal Centrosinistra e guidata dal Partito democratico insieme ai sindacati, che chiede l'immediata messa al bando di Forza Nuova. Una proposta che il premier promette verrà discussa nei prossimi giorni, anche se trova divise le due fazioni.

Sicurezza sul lavoro, Pnrr e Rdc sul tavolo nelle prossime settimane

Il premier si è sciolto in molte più promesse di quanto siamo abituati in occasione della visita alla cgil. "Draghi ci ha informato sulle ultime richieste e rivendicazioni sul tavolo del Consiglio dei ministri e che verranno discusse", ha detto Ladini. "In particolare in questo discorso abbiamo affrontato i temi aperti nel confronto tra sindacati e Governo su decreto sicurezza, protocollo investimenti in seno al Pnrr, nonché la legge di bilancio che comprende questioni importantissime come fisco, pensioni, reddito di cittadinanza".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x