Mercoledì, 19 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green pass obbligatorio: a ottobre rischio estensione su altri settori

Nel mirino la pubblica amministrazione e il trasporto pubblico locale. Lunedì 6 settembre l'incontro tra Governo, imprese e sindacati per decidere

05 Settembre 2021

Green Pass

Fonte: Twitter

Sul Green pass obbligatorio pende il rischio di un ulteriore estensione su altri settori già a partire da ottobre. Lo fa sapere il Governo, che nelle ultime ore ha indetto un incontro con sindacati e aziende per discutere i nodi più complessi della questione: dipendenti e trasporti.

Il presidente del Consiglio Mario Draghi rientra al Governo pronto a mettere l'acceleratore sulla certificazione verde, come già annunciato durante la conferenza stampa dello scorso giovedì 2 settembre. E infatti proprio domani, lunedì 6 settembre, è prevista una prima tavola rotonda per patteggiare con i gruppi d'interesse sull'aumento delle restrizioni. L'idea è di aumentare, ancora, la fascia di persone obbligate a mostrare il Green pass per accedere a determinati servizi, se non addirittura il posto di lavoro. Una strategia che mira a estendere, di fatto, le vaccinazioni tra i cittadini contro il Covid19.

Green pass: domani si decide su lavoratori e Tpl

Se già l'imposizione del Green pass per accedere ai treni ad alta velocità e aerei ha accolto le critiche di parte dei cittadini contrari all'obbligo vaccinale, ecco che Draghi cerca di estendere la misura anche per il trasporto pubblico locale. Gli stessi lavoratori del settore, che a oggi non sono costretti a munirsi della certificazione verde per accedere su quei treni dove invece ai passeggeri è richiesta, potrebbero presto trovarsi nello stesso giro di vite intorno a sanitari e docenti. Il premier risponde così a chi aveva fatto notare la contraddizione, con tanto di rincaro della dose: anche il trasporto pubblico locale potrebbe, entro ottobre, doversi adattare alle restrizioni sia per i passeggeri, che per i lavoratori del settore.

Il nuovo decreto legge entrerà in vigore entro il prossimo mese, e prevede di estendere l'obbligo di Green pass anche per i dipendenti della pubblica amministrazione, che sono stati invitati dal ministro della Pa Renato Brunetta a rientrare in ufficio. Stesso discorso anche per il settore della ristorazione, dove già vige l'obbligo di Green pass per chi consuma un pasto in un luogo chiuso. 

Ancora non è chiaro se e come il premier Draghi riuscirà a pesare ulteriormente sulle libertà dei cittadini. Rimane infatti il nodo dei sindacati e delle imprese, che il presidente del Consiglio incontrerà lunedì 6 settembre per orientare le scelte del Governo in merito alle restrizioni contro la diffusione del Covid19. In quest'occasione Cgil, Cisl e Uil vedranno Confindustria e Confapi per trovare una linea comune sul tema della certificazione verde nei luoghi di lavoro.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x