Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Salvatore Lupo ucciso a Favara: chi era l'ex presidente del consiglio comunale

Nel 2011 trovò la sua auto incendiata, nel 2015 diventò presidente del consiglio comunale, nel 2016 finì al centro di uno scandalo per maltrattamenti e nel 2017 fu arrestato per aver truffato i suoi dipendenti: ecco chi era Salvatore Lupo

16 Agosto 2021

Salvatore Lupo ucciso a Favara: chi era l'ex presidente del consiglio comunale

Salvatore Lupo (fonte Facebook Salvo Sottile)

É stato ucciso nella notte tra domenica 15 e lunedì 16 agosto 2021 l'ex presidente del consiglio comunale di Favara (Agrigento) Salvatore Lupo. L'uomo, 45 anni, è stato freddato da due colpi di pistola mentre si trovava nei pressi di un bar di via IV Novembre sotto gli occhi del barista che si dice scioccato e poco ricorda di quanto accaduto. Sul posto i carabinieri stanno ancora ascoltando altri testimoni che potrebbero fornire indizi fondamentali per risolvere il caso. Ma chi era Lupo? Il 45enne era già noto alle Forze dell'Ordine: nel 2017 infatti era stato arrestato, con la moglie, nell'ambito dell'operazione "Stipendi spezzati".

Salvatore Lupo ucciso a Favara: chi era l'ex presidente del consiglio comunale

Salvatore Lupo oltre ad aver ricoperto il ruolo presidente del consiglio comunale di Favara, nella cittadina siciliana era noto anche in quanto imprenditore di residenze per anziani. Quattro anno fa però, il 45enne e la moglie erano stati arrestati a seguito dell'inchiesta che aveva coinvolto la Cooperativa sociale Suami - Onlus, nella quale l'uomo aveva un ruolo fondamentale. Stando alle indagini infatti Lupo, amministratore unico della coop, avrebbe truffato i suoi dipendenti. Secondo l'accusa il 45enne morto questa notte avrebbe infatti rubato loro la metà degli stipendi di oltre 20 impiegati nella sua Onlus. Ma non è finita qui.

Un anno prima, nel 2016, Salvatore Lupo era stato indagato nell'ambito di un'altra inchiesta per maltrattamenti fisici e piscologici ad alcuni minori, inabili psichici, affidati, per la vigilanza, assistenza e sostegno, ad una comunità alloggio di Licata. Nel 2011 invece Lupo un giorno trovò la sua auto incendiata da ignoti. In quell'anno era stato eletto consigliere comunale nelle liste civiche del centrodestra. Era poi diventato presidente del consiglio comunale nel 2015 dopo le dimissioni di Leonardo Pitruzzella.

Gli investigatori stanno in questo momento indagando sulla vita del siciliano per cercare di indentificare l'autore dell'omicidio e il movente del delitto. Secondo le prime ricostruzioni, l'ex consigliere comunale sarebbe arrivato in via IV Novembre, nel cuore di Favara, con la sua Porsche Macan e dopo sarebbe entrato nello Snack American Bar, dove avrebbe chiesto di andare in bagno. Non appena uscito però, l'imprenditore sarebbe stato ucciso da due colpi di pistola per mano di un sicario. Ora sul luogo del delitto si trovano anche i pm Paola Vetro e Maria Barbara Cifalinò.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x