Mercoledì, 27 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green pass Università, sì dalla cabina di regia: obbligo per studenti e docenti

Arriva il sì al lasciapassare per insegnanti e personale della scuola. Da settembre anche per chi utilizza aerei, treni e bus a lunga percorrenza

05 Agosto 2021

Green pass Università, sì dalla cabina di regia: obbligo per studenti e docenti

Fonte: lapresse.it

Ufficiale l'obbligo di Green Pass anche per studenti e professori dell'Università alla ripresa dell'anno accademico. È quanto è trapelato dalla cabina di regia che si è svolta a Palazzo Chigi. L'obbligo varrà in realtà per tutto il personale scolastico, e anche per gli studenti degli atenei. 

Green pass Università, sì dalla cabina di regia

Si è da poco conclusa a Palazzo Chigi la cabina di regia con i vertici del Cts, Franco Locatelli e Silvio Brusaferro, assieme ai capi delegazione dei partiti. Presto - in videoconferenza - ci sarà l'incontro tra governo e Regioni sulle misure contenuto nel nuovo decreto legge. Per l'esecutivo presenti i ministri Gelmini, Speranza, Giovannini e Bianchi. Ormai comunque è ufficiale l'obbligo di Green Pass anche per gli studenti universitari, dal prossimo anno accademico. L'obbligo varrà per i professori universitari, come per tutto il personale scolastico, e anche per gli studenti.

Per quel che riguarda la scuola, da quanto trapela, si va verso l'obbligatorietà di vaccinazione del personale scolastico per garantire alle classi una ripartenza in presenza e in sicurezza. Ma, a un giorno dall'entrata in vigore di tale misura dittatoriale, resta ancora da definire il quadro delle sanzioni per il personale scolastico che non ha il Green Pass. Da quanto trapela, comunque, chi non potrà recarsi al lavoro perché non dotato di certificazione verde sarà considerato assente ingiustificato.

Novità anche dal fronte trasporti. Il Governo sembra intenzionato a chiedere il Green Pass da settembre a chi utilizzar aerei, treni e bus a lunga percorrenza.

Su tutte le furie Giorgia Meloni: "Questo gioco di non mettere l'obbligo per non assumermi la responsabilità, ma poi lo metto di fatto perché se no non puoi uscire di casa, francamente lo trovo ipocrita". La leader di Fratelli d'Italia si trova a Miano in piazza duca d'Aosta per sostenere il candidato sindaco, Luca Bernardo. "È così - ha detto -  e credo ci sia una ragione per la quale il governo fa questo: uno può assumersi la responsabilità di introdurre un obbligo vaccinale, quello che a me non torna è mettere un obbligo vaccinale di fatto senza assumersi la responsabilità di metterlo". "La differenza è che se il governo mette l'obbligo vaccinale poi deve rispondere di eventuali problemi, mentre quando andiamo a vaccinarci firmiamo lo scarico di responsabilità", ha concluso Meloni.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x