Mercoledì, 28 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Covid, Liguori conferma: "Washington sa che il Sars-Cov-2 è stato arricchito in laboratorio"

Il Giornale d'Italia ha sentito in esclusiva Paolo Liguori direttore di TgCom24, tra i primi ad aver sostenuto la tesi del virus creato in laboratorio

20 Luglio 2021

Covid, Liguori conferma: "Washington sa che il Sars-Cov-2 è stato arricchito in laboratorio"

Fonte: TgCom24

È in arrivo l'accordo che potrebbe mettere fine a un anno e mezzo di bagarre sulle origini del Covid. Secondo fonti vicine a Washington, la Cina è pronta ad assumersi la responsabilità della fuga del virus dal laboratorio di Wuhan, in un'accordo storico per salvare la pelle anche all'Oms - che fino a oggi ha sostenuto la tesi dell'evoluzione naturale. Anche se per l'amministrazione Biden non c'è dubbio che il virus fosse più di una curiosità scientifica, ma un'arma biologica. Comunque troppo da ammettere per Pechino. È quanto ha appreso il Giornale d'Italia dal direttore di TgCom24 Paolo Liguori, che conferma l'esclusiva.

Laboratorio di Wuhan: Cina e Usa pronti all'accordo choc sulla fuga del virus

Il presidente americano Joe Biden esporrà nelle prossime ore - non è ancora certo se già nella giornata di oggi 20 luglio, oppure domani, il rapporto dove Pechino confessa la fuga del virus Sars-Cov-2 dal laboratorio di Wuhan. Si apprende che la dichiarazione congiunta includerà le responsabilità degli scienziati, facendo ricadere sul personale presente l'errore. 

Sì, il virus è "scappato" dal laboratorio di Wuhan, conferma Paolo Liguori, parlando dell'annuncio di Washington che tutto il mondo sta aspettando. "Ma la Cina non ammetterà mai di aver insabbiato il caso, farà ricadere tutto sugli scienziati", precisa, "Nella dichiarazione si parlerà anche di ricercatori stranieri (francesi, ma non solo), oltre a quelli cinesi, nessuno escluso".

Con questa dichiarazione Cina e Stati Uniti potrebbero finalmente raggiungere un accordo su una versione dei fatti che soddisfi tutti e, soprattutto, salvi la reputazione dell'Organizzazione mondiale della sanità. L'Oms ha, infatti, sempre messo in dubbio la teoria dell'origine artificiale del virus e della sua fuga dal laboratorio, confermando che era "altamente improbabile". Come l'Oms, molti esperti si sono appoggiati alla teoria dell'evoluzione naturale del Covid, scontrandosi con chi afferma che il virus non sia completamente frutto di una mutazione spontanea.

Laboratorio di Wuhan: Covid arma biologica?

Quello che Joe Biden vuol far intendere, ma non dirà nella dichiarazione, sarebbe inoltre la questione sulla natura del patogeno Sars-Cov-2. Per gli Stati Uniti è certo che il virus sia di origine naturale, ma sia poi stato arricchito in laboratorio e trasformato in una "chimera" - termine che definisce i virus mutati artificialmente. 

"Dire che è scappato accidentalmente dal laboratorio salva tutti: è una sorta di accordo di uscita tra Cina, Stati Uniti e Oms. Nessuno ne esce con le ossa rotte", precisa Liguori. "Per un anno e mezzo abbiamo sentito parlare di pipistrelli ed evoluzione naturale del virus, ma Washington sa che il Sars-Cov-2 è stato arricchito in laboratorio".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x