Sabato, 25 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Elettra Lamborghini insultata al concerto di Riccione: si ferma e risponde. VIDEO

"T…a", "Sei una p…a", dice qualcuno tra gli spettatori. Elettra Lamborghini non ci sta, interrompe il concerto di Riccione e risponde: VIDEO

20 Giugno 2022

Elettra Lamborghini è stata pesantemente insultata al concerto di sabato 18 giugno a Riccione, quando qualcuno le ha urlato "put*ana!". Durante l'esibizione, infatti, alcuni spettatori le hanno rivolto parole poco lusinghiere. “T…a”, “Sei una p…a”, si sente nel video postato su Instagram dalla stessa cantate, e che ora sta spopolando sul web.

Elettra Lamborghini insultata al concerto di Riccione: VIDEO

Dopo aver terminato di cantare il ritornello di uno dei suoi brani più famosi, Pistolero, Elettra Lamborghini ha dunque deciso di fermare la musica e di affrontare direttamente chi la stava insultando, nascosto tra la folla. La cantante ha dunque fatto partire un coro: "Scemo, scemo". Immantinente è stata seguita subito da tutto il pubblico.

"C’era uno di questi sfigati davanti che ha detto una parolina che non doveva dire", ha poi fatto sapere la Lamborghini. "Se avete le p…, prendete e andare fuori dai c…, ok?". Il giorno dopo, la cantante ed ereditiera ha spiegato cosa è successo veramente postando il video in una storia su Instagram. "Su TikTok sta andando questo trend stupidissimo di prendere il telefonino, andare a un concerto e tirare dei nomi all’artista. L’ho visto fare su TikTok e stasera è capitato a me. Chi mi conosce sa che non le mando a dire, mi è uscita l’Elettra di qualche anno fa che prende a pizze le persone. Non me ne frega niente di come una donna può essere vestita, ho preso il telefono di questo c…e, spero che lo pubblichi perché è davvero uno sfigato".

Inoltre, Elettra Lamborghini, ha risposto a una delle persone la quale ha commentato: “Ma cosa vuoi, tiratela di meno". "Non può dire tiratela di meno perché è una questione di rispetto e basta", ha risposto quindi la cantante. "Era uno con la giacca e cravatta, ma un loser… Ti volevo solo dire che sei un povero c… senza p…. Non voglio immaginare quanto possa essere triste la tua vita. Questa cosa non può passare come normale, questi trend. Non siete autorizzati a fare quello che vi pare. Era successo già ad Anna. Che io sia vestita così o no, non può succedere. Non mi è mai successo, io mi faccio rispettare. Non esiste proprio". Infine: "Non potete dire che me la tiro, è una questione di rispetto".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti