Venerdì, 30 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ddl Zan, Matteo Salvini: "No a teoria gender sui banchi di scuola. Difesa della famiglia non è reato di opinione"

Matteo Salvini, a Genova a "Storia futura – l’impresa di crescere”, per il 50° Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria guidati dal Presidente Di Stefano, si esprime su Ddl Zan, amministrative e migranti. Intervista a Il Giornale d'Italia

09 Luglio 2021

Matteo Salvini, a Genova a "Storia futura – l’impresa di crescere”, per il 50° Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria guidati dal Presidente Di Stefano, si esprime a Il Giornale d'Italia su Ddl Zan, amministrative e migranti. 

Ddl Zan, Matteo Salvini: "No a teoria gender sui banchi di scuola. Difesa della famiglia non è reato di opinione"

"Questa giornata bellissima, io adoro la vita in presenza! Il lavoro, la stretta di mano. Bravi i ragazzi di Confindustria. Poi si parla di temi concreti: meno tasse, burocrazia più veloce, riforma della giustizia, famiglia, futuro, ambiente, tecnologia, dinamicità. Insomma, pane per la Lega. Noi siamo un movimento che fa della concretezza e della realtà il suo core business. Altri preferiscono fare discorsi storici e filosofici, per noi sviluppo, lavoro, sostegno alle imprese, famiglia, giovani. Mi sono sentito a casa".

E sul Ddl Zan: "C'è qualcuno che invece di difendere i diritti sacrosanti fa dell'ideologia. Punire chi discrimina, chi ferisce è cosa buona, giusta e doverosa. Portare idee gender anche sui banchi di scuola a bimbi di 7 anni a cui spiegare che sono fluidi, e quindi decideranno da grandi cosa essere cambiando di settimana in settimana, o inventarsi reati di opinioni per chi difende la famiglia e il concetto di mamma o di papà mi sembra assolutamente fuori dal mondo". 

Matteo Salvini amministrative: "Lega sia forza trainante del centrodestra"

Su come cambierà il peso della Lega in seguito alle nuove amministrative: "Noi puntiamo a dare risposte soprattutto ai romani, ai milanesi, ai torinesi, ai bolognesi, ai napoletani, vittime di pessime amministrazioni di sinistra. Conto che la Lega sia forza trainante del centrodestra che non solo vinca, ma che convince e rilancia queste città".

In tema di sicurezza: "Vedo un ministero dell'Interno fermo. Post Covid abbiamo bisogno di turisti che pagano e portano ricchezza e portano bellezza. Non di barchini, barconi, nell'80% dei casi affollati da persona che non scappano da nessuna guerra, ma i problemi ce li portano in Italia. Abbiamo gli sbarchi più che triplicati rispetto all'anno scorso, bisogna muoversi e l'Europa deve ricordarsi che l'Italia non è il campo profughi d'Europa". 

Torna all'articolo

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti