Giovedì, 11 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Morto Gianni Di Marzio, l'uomo che scoprì Maradona e Cristiano Ronaldo: aveva 82 anni

Padre del giornalista Sky Gianluca che ne ha dato annuncio, Gianni Di Marzio è morto a 82 anni. Allenatore di Napoli e Catanzaro, scoprì un giovanissimo Cristiano Ronaldo e segnalò Maradona

22 Gennaio 2022

Gianni Di Marzio

Gianni Di Marzio (fonte: Twitter @CosenzaOfficial)

Gianni Di Marzio è morto a 82 anni, a darne annuncio il figlio Gianluca, giornalista Sky. Allenatore di Napoli e Catanzaro, scoprì un giovanissimo Cristiano Ronaldo e segnalò Maradona all'ora Presidente della squadra partenopea, Corrado Ferlaino.

L'annuncio del figlio Gianluca Di Marzio è arrivato via Twitter, dove ha scritto: "Sei stato un grande papà, mi hai insegnato tutto e non sarò l’unico a non dimenticarti mai"

Gianni Di Marzio: la carriera

Di Marzio è stato allenatore prolifico negli anni '70 e '80. Allena 10 squadre differenti guadagnando la promozione in serie A con Catanzaro (1976) e Catania (1983). Nel 1978 la finale di Coppa Italia persa contro l'Inter, all'epoca in cui guidava il Napoli. Dopo la carriera da allenatore si dedicò a quella dirigenziale. Importante il rapporto con le città di Catanzaro e Cosenza, contraddistinte da una forte rivalità, ma che in Di Marzio trovarono l'unico punto d'unione. In entrambe le squadre calabresi Di Marzio otterrà grandi successi.

La scoperta di Cristiano Ronaldo e Maradona

Da manager fu il primo a segnalare in Italia un giovanissimo Cristiano Ronaldo, che all'epoca giocava ancora in Portogallo. Storico invece il suo approccio a Diego Armando Maradona il cui acquisto venne suggerito a gran voce all'allora Presidente del Napoli Corrado Ferlaino. L'operazione si sarebbe dovuta concludere, ma ciò non fu possibile a causa del limite imposto alle squadre di Serie A di giocatori extra-comunitari. L'arrivo di Maradona si concretizzerà comunque qualche anno dopo, con le note conseguenze per la città partenopea.

L'addio del mondo del calcio

Innumerevoli i messaggi di cordoglio giunti in poche ore da tutto il mondo del calcio. Il tecnico del Watford Claudio Ranieri: "Addio Gianni, sei stato il mio allenatore per 5 anni e mio grande amico per tutta la vita: se sono allenatore lo devo a te. Ora posso solo condividere il dolore di questa tua ultima notizia con Tucci e Gianluca. Mi mancherai, tantissimo." Anche il Napoli Calcio ha condiviso una nota: "Il Presidente De Laurentiis e tutta la SSC Napoli si uniscono al dolore della famiglia Di Marzio per la scomparsa del caro Gianni, storico e indimenticabile allenatore della squadra azzurra."

Il Presidente del Cosenza Calcio Eugenio Guarascio: "Fece grande il calcio calabrese e si legò a Cosenza, in una delle pagine più belle e intense della storia calcistica rossoblù." L'US Catanzaro 1929: "Il presidente Floriano Noto e il direttore generale Diego Foresti, a nome di tutta la società, esprimono le più sentite condoglianze alla famiglia per questa grave perdita."

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x