Giovedì, 27 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Jacobs si ferma e non gareggia fino al 2022. Chiusa la stagione senza la Diamond League

Il centometrista da sogno che ha stregato alle Olimpiadi di Tokyo 2020 si prende una pausa per prevenire un infortunio al ginocchio

12 Agosto 2021

Tokyo 2020, Marcell Jacobs, origini dell'azzurro da record pronto in finale

Jacobs non parteciperà alla Diamond League

Il campione olimpico dei 100 metri Marcell Jacobs si ferma per qualche mese e non lo rivedremo fino al 2022. Lo ha annunciato in una stories sondaggio su Instagram rispondendo a uno dei suoi tantissimi fan. Dopo i due ori olimpici a Tokyo 2020 Marcell Jacobs decide di prendersi una meritata pausa e concentrarsi sulla sua salute fisica e mentale. I problemi alla cartilagine al ginocchio potrebbero rivelarsi gravi se non trattati prontamente, ed è per questo che il campione non parteciperà al Prefontaine Classic negli Stati Uniti, incontro storico della Diamond League.

Jacobs si ferma e non gareggia fino al 2022 per problemi al ginocchio

L'azzurro dei sogni Marcell Jacobs, che si è distinto nei giochi di Tokyo 2020 con due ori sfolgoranti nei 100 metri e nella staffetta 4x100, non gareggerà fino al 2022. Lo ha annunciato ai suoi followers in una stories su Instagram, rispondendo alla domanda di un utente che ha scritto: "Prossimo appuntamento per vederti in gara?". Jacobs ha risposto con una emoji di una clessidra e la scritta 2022. Dovrete aspettare, suggerisce l'atleta, che da sempre è molto attivo sui social media, dove sotto lo pseudonimo di @crazylongjumper (nome che ci ricorda che prima di diventare l'uomo più veloce del mondo la specialità di Jacobs era proprio il salto in lungo) interagisce con i suoi fan. 

A motivare la pausa sarebbero dei problemi di salute del campione olimpico, che rischiano di provocargli un infortunio se non curati prontamente. Come d'altronde capita a molti corridori, Jacobs deve lavorare per prevenire gli infortuni invece che focalizzarsi sulle conseguenze potenzialmente tragiche di un incidente in gara. Ecco perché i  problemi alla cartilagine di un ginocchio sono un campanello d'allarme per l'atleta, che ha dunque deciso di fermarsi per i prossimi mesi. Dopo avere regalato forti emozioni all'Italia, si dovrà dunque attendere la prossima stagione per rivedere il prodigio Jacobs, per fortuna senza doversi preoccupare di un eventuale ritiro. La pausa, ne siamo certi, gli farà bene.

Jacobs si ferma e chiude la stagione: non parteciperà alla Diamond League

Se in Italia si è lungamente parlato dei successi olimpici capitanati da Marcell Jacobs e si attende con fervore il suo prossimo traguardo, nei prossimi mesi non potranno godere della sua performance di gara neanche gli americani. Jacobs avrebbe dovuto partecipare al Prefontaine Classic a Eugene, Oregon (Stati Uniti) il prossimo 21 agosto. Una gara classica che fa parte della Diamond League. La lega prevedeva altri incontri a Bruxelles il 3 settembre e le finali a Zurigo il 9 settembre. Jacobs non presenzierà in nessuna di queste gare per prendersi cura dei problemi alla cartilagine del ginocchio, e per riposarsi dopo le incredibili performance in Giappone.

La fatica accumulata ai giochi non è certo da trascurare, e come per gli atleti grandi della storia dello sport, è sempre comunque consigliabile fermarsi per un attimo dopo un successo clamoroso come quello dei 100m maschili alle Olimpiadi, per non perdere la brillantezza delle luci della ribalta e venire ricordato come l'uomo dei record.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x