Sabato, 20 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Giovanni Ciacci: "Sono sieropositivo, lo dirò al Gf Vip 7. Una collega non voleva che lavorassi"

Giovanni Ciacci è il primo concorrente ufficiale della settima edizione del Grande Fratello Vip. Nella casa più spiata d'Italia racconterà la sua malattia

03 Agosto 2022

Giovanni Ciacci: "Sono sieropositivo, lo dirò al Gf Vip 7. Una collega non voleva che lavorassi"

Giovanni Ciacci (foto imagoeconomica)

Giovanni Ciacci ha rivelato di essere sieropositivo: racconterà tutta la storia al Grande Fratello Vip. Lui è il primo concorrente ufficiale della settima edizione del reality di Canale 5, in partenza il 12 settembre 2022.

Giovanni Ciacci: "Sono sieropositivo e lo racconterò al Gf Vip 7"

L'annuncio è stato dato da Alfonso Signorini sul settimanale Chi, dopo una lunga intervista esclusiva rilasciata dal concorrente del Grande Fratello Vip 7. Oltre ad aver ufficializzato i rumor sull'ingresso nella casa, Giovanni Ciacci ha rivelato di essere sieropositivo. "Mi piacerebbe parlarne - ha detto lo stylist più famoso del piccolo schermo - voglio raccontare la mia storia: sarà la prima volta che si parlerà di Hiv in un programma seguitissimo di prima serata".

"Sono sieropositivo. Se ti va - ha detto a Signorini - mi piacerebbe parlarne". "Sono sempre stato una persona solare, estroversa, casinista, curiosa e assetata della vita. Anche dopo rimasto lo stesso. La voglia di fare casino ce l’ho ancora - ha sottolineato Ciacci - però mi sono fermato per capire che cosa mi stava succedendo". Il costumista ha così spiegato che non esiste un prima e un dopo la malattia.

Poi ha voluto lanciare un messaggio incoraggiante per tutti i sieropositivi. Oggi “è ancora un enorme stigma sociale. Eppure oggi si può vivere con l’Hiv, non ci si limita più a sopravvivere e questo è importante dirlo con chiarezza”.

Giovanni Ciacci sieropositivo: "Una collega non voleva che lavorassi"

Ciacci rivela di essere in cura e di condurre una vita normale. Ammette però che i medicinali che prende, gli antiretrovirali, sono pesanti per l’organismo. “Sono tossiche come ogni medicinale, possono favorire malattie tumorali o cardiovascolari - spiega lo stylist - specie se non si conduce una vita sana. Bisogna sottoporsi ogni sei mesi a controllo”. “Se io mi tagliassi le vene di fronte a te e tu entrassi in contatto con il mio sangue non ti accadrebbe nulla - precisa poi - semplicemente perché nel mio sangue il virus non c’è. C’è nella mia mappatura genetica, c’è se sospendo le cure, ma se mi curo nessuno corre alcun rischio”.

Ciacci ha poi raccontato di essere stato discriminato in passato, anche da una collega: “Mi hanno raccontato che è andata da un direttore di rete della sua azienda a dirgli di non farmi lavorare perché ero malato. Lì per lì mi sono sentito tradito, umiliato, poi mi sono detto ‘Sai che c’è? Ti mostrerò che posso lavorare a faccia scoperta e coglierò l’occasione di poter raggiungere tante persone che mi seguono in tv per raccontare cosa significa oggi essere sieropositivo”.

Giovanni Ciacci primo concorrente del Grande Fratello Vip 7

Ciacci è il primo concorrente ufficiale del Grande Fratello Vip 7, nonchè il primo sieropositivo a partecipare al reality. Il suo obiettivo è proprio quello di eliminare ogni stigma sui malati di Hiv. “Sei stato un vero pioniere. E farai la storia - ha detto il costumista a Signorini durante l'intervista -. Conosco tanti colleghi e colleghe che in passato, anche in un passato molto recente, sono stati esclusi dai reality perché avevano l’Hiv. Da oggi, grazie a te, noi sieropositivi non ci sentiremo più ghettizzati. E questo è un grande passo verso la civiltà”.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x