Venerdì, 07 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Maria Antonietta Spadorcia è il nuovo vicedirettore del Tg2

Gavetta sui giornali e poi l’ingresso in Rai. Partita dal basso al Tg2, con professionalità, pazienza ed entusiasmo è arrivata alla vicedirezione

Di Stefano Bini

22 Luglio 2022

Maria Antonietta Spadorcia è il nuovo vicedirettore del Tg2

Il direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano non poteva scegliere persona migliore. Televisivamente parlando, se si pensa a Maria Antonietta Spadorcia, vengono subito in mente rettitudine professionale, sorriso, chioma bionda e abiti non poco riconoscibili.

Partita dalla sana gavetta sui giornali che nessuno fa più, è approdata in Rai scalando in tanti anni piccole vette, che l’hanno portata da giornalista a redattore, da caposervizio alla vicedirezione di uno dei telegiornali più seguiti d’Italia, il Tg2, nonché quello che vanta più rubriche, dal turismo alle inchieste, dai libri al cibo, passando per l’attualità soft, fino all’ultima appendice Post, che è riuscita a fidelizzare telespettatori puntata dopo puntata. Gennaro Sangiuliano sa sempre il fatto suo; è un giornalista passato dalla carta stampata alla tv con estrema professionalità, approdando prima alla vicedirezione del Tg1 e poi alla direzione del Tg2, portando sempre innovazione e risultati evidenti. La scelta d’inserire Maria Antonietta Spadorcia alle vicedirezioni è stata una scelta editorialmente adeguata e di feeling personale, vista la stima che corre tra i due.

La Spadorcia è indiscutibilmente un baluardo della Rai per attaccamento all’azienda, mai un gossip o una parola malevola sulla sua persona dentro e fuori l’ambito lavorativo, è scrittrice, moglie, mamma di due ragazzi, vicino all’associazionismo femminile (non femminista), impegnata nel portare il buon giornalismo anche all’esterno di Saxa Rubra, tra convegni e dibattiti in giro per l’Italia, esempio di come pazienza e dedizione portino i loro frutti a momento debito.

Una scelta, quella di Gennaro Sangiuliano, non politica, onesta, di professionalità, merito e riconoscenza. Viva questa bella Rai.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x