Venerdì, 01 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Le news Mediaset sulla vetta dell’auditel

Tutti i programmi della testata Videonews hanno retto negli ascolti, con non poche difficoltà. Idem Tg5, Studio Aperto e Tg4

Di Stefano Bini

18 Dicembre 2021

mediaset

Rete4 è ormai la casa delle news italiane, con sei giorni su sette d’informazione in prima serata. Nicola Porro con Quarta Repubblica ha una media poco sotto al 5% di share, Mario Giordano e Fuori dal coro superano di grand lunga il 5%; fa più fatica Zona Bianca, per la concorrenza di Chi l’ha visto? come di Non è l’arena. In tutti i casi, Giuseppe Brindisi e l’oceanica ondata di ospiti si attestano poco sotto il 4%, certi che durante le vacanze natalizie ascolti e share risaliranno per mancanza di controprogrammazione e per essere l’unico programma accesso nel prime time della rete diretta da Sebastiano Lombardi. Vola Paolo De Debbio con la sua Dritto e Rovescio con una media del 6% di share, come planano ad alte vette Alessandra Viero e Gianluigi Nuzzi con Quarto Grado, la creatura di Siria Magri che regala alla rete Mediaset una percentuale dei telespettatori vicina al 7%. Mentre i primi tre programmi si attestano sotto il milione, il giovedì e venerdì Rete4 lo scavalla. Altalenante Controcorrente Prima Serata alla domenica condotto da Veronica Gentili che, con un media poco sotto il 4% di share, cerca di risalire la china puntata dopo puntata, con argomenti non poco leggeri e che accendono il dibattito politico e sul tema Covid.

Barbara Palombelli, gran Signora di Canale5 e Rete4, con Stasera Italia in access prime time inizia bene nella prima parte per poi calare nella seconda; in tutti i casi, il traino che lascia al programma in prime time è più che accettabile. Stessa sorte per Veronica Gentili e Controcorrente nella classica collocazione.

Chi gode seriamente sono Federica Panicucci e Francesco Vecchi, che con Mattino5, nelle ultime settimane, hanno raggiuto una media vicina al 20% di share, il che vuol dire che toni pacati, conduzione, argomenti sono stati non poco funzionali al successo del programma. Se la passa meno bene Barbara D’urso poiché ridimenzionata nello slot e con un traino che non è certo Il Segreto “che fu”; complice la durata minore del programma, molto importante ai fini di ascolto e share, Love is in the air con una misera media del 14% e la forte concorrenza de La vita in Diretta, quest’anno Lady Cologno non se la passa affatto bene. A gennaio, Pomeriggio5 durerà 10 minuti in più e la certezza è che Barbara D’urso sfrutterà a suo vantaggio fino all’ultimo secondo.

Silvia Toffanin in grande spolvero da settembre a dicembre: Verissimo doppiato alla domenica mette in ginocchio Marco Liorni e Francesca Fialdini. Decisamente più il primo che il secondo. Tiki Taka con Piero Chiambretti, nonostante con la concorrenza interna del Grande Fratello Vip, che in seconda serata si aggira sul 40% di share, resiste con un 5% della platea. XStyle, che è più un branded content che un programma di moda, va discretamente bene nella collocazione naturale e se la cava più che dignitosamente in replica al sabato mattina.

Il Tg5 di Clemente Mimun vola in tutte le edizioni, Studio Aperto eccelle nell’edizione delle 12:25 e soffre, per il traino “morto”, in quella delle 18:25, mentre il Tg4 si assesta nello slot delle 12 e in quello delle 19 ben oltre il 3%. Studio Aperto, tg4, Tgcom24 e Sport Mediaset sono sotto la direzione di Andrea Pucci; tutti i programmi sopra citati, più i tg, sotto l'egida di Mauro Crippa.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x