Lunedì, 24 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Chi è Toni Santagata, dalla moglie Giovanna al figlio morto all'amore per i nipoti: tutto sul cantautore de La vita di Padre Pio

L'amato cantautore italiano ci ha lasciati all'età di 85 anni. Aveva da poco festeggiato i 50 anni di matrimonio con la moglie Giovanna: ecco vita privata e carriera di Toni Santagata

05 Dicembre 2021

Il cantautore italiano Toni Santagata si è spento ad 85 anni, lasciando un grande vuoto nella famiglia e nei fan: a dare l'annuncio è la moglie Giovanna. Scopriamo chi è, tutto sulla sua vita privata, dai nipoti ai figli, e sulla sua carriera.

Chi è Toni Santagata: nome vero, biografia e carriera

Toni Santagata, spesso scritto anche con la y (Tony Santagata) è lo pseudonimo di Antonio Morese, nome vero del cantautore e cabarettista italiano. Nato a Sant'Agata di Puglia il 9 dicembre 1935 nella sua vita non è stato solo cantautore, ma anche compositore, conduttore in radio e tv negli anni ‘70 e ‘80, cabarettista e personaggio televisivo di moltissimi programmi tv di quegli anni. Nella sua carriera ha fatto anche moltissime tournee all’estero, divenendo popolare a livello internazionale.

Antonio Morese si iscrisse alla Facoltà di Giurisprudenza a Napoli. Proprio qui fondò il suo primo gruppo. Si trasferì a Roma nel 1959 e divenne uno dei prinicipali protagonisti dell'Embassy, uno dei simboli della dolce vita romana. Tante sue canzoni erano in lingua italiane, ma moltissime erano scritte anche in dialetto. Fra le più famose si sono sicuramente "Quant'è bello lu primm'ammore", La zita e Li strascenete. Altre furono però ritenute poco commerciali dai discografici.

Nei primi anni sessanta è anche divenuto uno dei fondatori storici del Folkstudio. La Sunset Record ha pubblicato successivamente il suo primo disco.

Fu fra i promotori del cabaret italiano e usò per primo il dialetto pugliese. Con il suo originale cabaret partecipò nel 1967 al Cantaeuropa, invitato da Ezio Radaelli. Invitato al festival la Barca d'oro a Napoli vinse con una canzone contro la guerra. Chiamato a rappresentare il mondo del cabaret, per commemorare Totò al teatro Politeama di Napoli, unico artista non napoletano, scrisse e cantò Carissimo Totò. I suoi successi furono moltissimi. Negli anni successivi divenne anche conduttore tv, al timone della trasmissione Rai Il dirigibile. Nel 1968 fu l'unico ospite canoro al Festival del Cinema di Taormina, dove gli vennero dedicati ben 16 minuti.

Nel corso della sua carriera scrisse 6 opere musicali moderne. La più nota è Padre Pio Santo della speranza, eseguita in Vaticano presso l'Aula Paolo VI la sera della canonizzazione del Santo. La canzone finale, Padre Pio ho bisogno di te, è diventata la preghiera ufficiale dei fedeli del santo. Tony è stato inoltre tra i fondatori della Nazionale Attori, della quale è stato a lungo capocannoniere.

Vita privata: moglie, figli e nipoti

La vita privata di Toni Santagata vede al centro l'amore per la moglie, il figlio e il nipote. Il cantautore aveva appena festeggiato i 50 anni di matrimonio con Giovanna Isola, la sua amata dolce metà. I due si erano conosciuti a Portofino ed era nato subito l'amore. Si sono sposati all'inizio degli anni sessanta e hanno festeggiato le nozze d'oro.

Dalla loro unione è nato un figlio, Francesco Saverio Morese, che intraprese la stessa carriera di autore e uomo di spettacomo del padre. Scomparve tuttavia prematuramente quando aveva solo 50 anni. La causa della sua morte sarebbe stato un malore.

Tony Santagata è molto legato anche ai nipoti, dei quali ha parlato poco tempo fa, ospite al talk Oggi è un altro giorno di Serena Bortone.

Ricoverato da giorni, Toni Santagata è morto improvvisamente il 5 dicembre 2021 all'età di 85 anni. A darne l'annuncio è stata Giovanna. L'ultima sua apparizione televisiva è proprio quella nel programma della Bortone.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x