Sabato, 21 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Messico, ENI e UNESCO insieme per lo sviluppo sostenibile dell'economia

Alberto Piatti, responsabile dello Sviluppo Sostenibile di Eni "Stiamo realizzando progetti direttamente legati agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) e agli obiettivi di neutralità carbonica, rafforzando le partnership con le organizzazioni internazionali"

19 Gennaio 2022

Eni e l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura  (UNESCO) hanno firmato un memorandum d'intesa (MoU) quadriennale in Messico per identificare potenziali iniziative progettuali congiunte che contribuiscano a dare impulso allo sviluppo sostenibile dell'economia locale attraverso la diversificazione economica, la protezione del patrimonio naturale e culturale, l'accesso ai servizi di base e per rispettare e promuovere i diritti umani e l'inclusione.

Eni e UNESCO firmano un memorandum d’intesa per promuovere lo sviluppo locale in Messico

In base al MoU, le parti valuteranno specifiche opportunità di collaborazione all'interno di diverse aree di intervento, tra le quali la conservazione e la gestione sostenibile delle risorse naturali. I partner mirano anche a collaborare nella protezione e valorizzazione della cultura e delle conoscenze tradizionali, promuovendo la diversificazione economica.

“La sostenibilità gioca un ruolo centrale nella strategia di Eni e va di pari passo con lo sviluppo delle opportunità di business nei Paesi in cui l'azienda opera. Il Messico è un esempio concreto di questo modello. Stiamo realizzando progetti direttamente legati agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) e agli obiettivi di neutralità carbonica, rafforzando le partnership con le organizzazioni internazionali. Il MoU firmato con l’UNESCO è un ulteriore passo in questa direzione e contribuirà allo sviluppo sostenibile del Messico”, ha detto Alberto Piatti, responsabile dello Sviluppo Sostenibile di Eni.

A nome dell'UNESCO, Frédéric Vacheron, rappresentante dell'Organizzazione in Messico, ha detto: “Per più di 75 anni l'UNESCO ha contribuito alla conservazione, protezione e promozione del patrimonio culturale e naturale. Come agenzia del sistema delle Nazioni Unite con un mandato multiplo che include cinque grandi campi d'azione (Educazione; Scienze naturali; Scienze umane e sociali; Cultura; Comunicazione e informazione) l'UNESCO porta avanti un approccio intersettoriale e multidisciplinare.

 

 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x