Venerdì, 01 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Variante Omicron, Burioni: "Con questi vaccini continuerà a circolare"

L'esperto: "Ognuno di noi incontrerà la variante". Per fortuna comunque "il vaccino attuale protegge dalla malattia grave"

17 Gennaio 2022

Roberto Burioni

Fonte: lapresse.it

Il professor Roberto Burioni, nell''aula' di Che tempo che fa, ha parlato della variante Omicron, ormai padrona della scena anche in Italia, spiegando il parziale "fallimento" dei vaccini anti Covid. "Potevamo pensare di liberarci del virus originale. Con la variante Omicron e con il vaccino che abbiamo, questo non è più immaginabile. Omicron continuerà a circolare. Ognuno di noi la incontrerà: la scelta è se farlo da vaccinati o da non vaccinati". 

Variante Omicron, Burioni: "Con questi vaccini continuerà a circolare"

"Omicron è un nuovo virus, molto diverso dalle varianti precedenti", continua il virologo. "Con il virus del 2020, un malato infettava 2 persone. Con la variante Delta, un malato infettava 6 persone. Con la variante Omicron siamo al livello di uno dei virus più contagiosi sulla faccia della Terra, un paziente infetta più di 10 persone".

"Altre caratteristiche della malattia provocata da Omicron rendono più difficile il controllo e più facile la diffusione. Per esempio, l’incubazione: il virus originale provocava la malattia 6-7 giorni dopo l’infezione. La variante Omicron provoca la malattia dopo 2-3 giorni e questo rende più difficile il tracciamento dei casi. L’altro elemento importante è che Omicron riesce a contagiare in maniera molto più efficace anche le persone vaccinate", prosegue l'esperto.

"Vero", ammette poi Burioni, che "chi è vaccinato viene infettato meno, c'è un grado di protezione importante soprattutto con la terza dose. Quando il vaccinato si infetta è meno contagioso, ma la barriera del vaccino è diventata meno efficace" rispetto al contagio. Per il momento è" rimasta molto efficace la capacità del vaccino di bloccare la forma grave della malattia. Gli ultimi dati dell’Iss mostrano una protezione molto superiore al 90%", con 3 dosi, osserva. Infine: "Potevamo pensare di liberarci del virus originale. Com Omicron e con il vaccino che abbiamo, questo non è più immaginabile. Omicron continuerà a circolare. Ognuno di noi la incontrerà: la scelta è se farlo da vaccinati o da non vaccinati".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x