Venerdì, 12 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Vaccino Covid, terza dose al via per ragazzi di 16-17 anni e adolescenti fragili

Per loro è prevista la somministrazione di una dose di vaccino Comirnaty di Pfizer/Biontech

27 Dicembre 2021

Vaccino Covid, terza dose al via per ragazzi di 16-17 anni e adolescenti fragili

Fonte: lapresse.it

Prendono il via oggi, lunedì 27 dicembre 2021, le somministrazioni delle terze dosi ai ragazzi di 16-17 anni e ai soggetti fragili tra i 12 e i 15. Al momento per queste categorie è possibile somministrazione solo il vaccino anti-Covid Pfizer. Moderna, al momento, è escluso. A far partire l'iniezione della dose booster anche per questa fascia di popolazione è il Ministero della Salute che alla vigilia di Natale ha pubblicato una circolare supervisionata da Roberto Speranza e poi firmata da Gianni Rezza.

Terza dose ai ragazzi al via oggi

A seguito delle valutazioni della commissione tecnico-scientifica dell'Aifa, l'Agenzia Italiana del Farmaco, il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus Francesco Paolo Figliuolo, in accordo con il ministro della Salute Roberto Speranza e con il Governo, aveva esteso la terza dose di vaccino anche a "tutti i giovani delle classi 16 e 17 anni e per i soggetti fragili della fascia 12/15 anni a rischio potenziale di forme gravi di Covid-19". Questo è quanto si legge nella circolare firmata dal direttore generale della prevenzione del Ministero della Salute Gianni Rezza.

Nella nota "è raccomandata la somministrazione di una dose di vaccino Comirnaty di Pfizer/Biontech, al dosaggio di 30 mcg in 0,3 ml, come richiamo (booster) di un ciclo primario, indipendentemente dal vaccino utilizzato, a tutti soggetti della fascia di età 16-17 anni e ai soggetti della fascia di età 12- 15 anni con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti, con le stesse tempistiche previste per i soggetti a partire dai 18 anni di età". Infine, gli esperti hanno fatto sapere che entro la fine di gennaio è previsto il pronunciamento dei membri dell'Agenzia italiana del farmaco riguardo alla dose booster per gli adolescenti tra i 12 e 15 anni.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x