Mercoledì, 19 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Vaccini Covid, effetti collaterali e rischi: i casi che alimentano i dubbi

Tra morti sospette e contagi gravi dopo la vaccinazione, tutti i problemi della campagna vaccinale

22 Agosto 2021

Vaccini Covid, effetti collaterali e rischi: i casi che alimentano i dubbi

La campagna vaccinale in Italia procede a passo spedito, ma c'è ancora uno "zoccolo duro" di persone che reclama la libertà di non vaccinarsi per via degli effetti collaterali e dei rischi legati al siero. Le motivazioni sono diverse, e casi di morti dopo il vaccino contro il Covid, o la possibilità di ammalarsi anche da vaccinati non aiutano a sciogliere i dubbi più consistenti. Secondo gli ultimi dati dell'Università degli studi di Milano, che porta avanti con il laboratorio Sps Trend la ricerca ResPOnsE Covid-19, oggi il 5% della popolazione ha manifestato l'intenzione di non vaccinarsi. Tra gli scettici il numero invece è leggermente più alto, e si attesta all'8% del campione analizzato.

La contrarietà al vaccino, si legge nella ricerca, è legata soprattutto all'idea che possa diventare obbligatorio, mentre un'ampia fascia degli scettici appartiene a categorie considerate "a rischio" e che spesso vengono consigliate dagli stessi medici a non procedere con la somministrazione del vaccino Covid19. Il gruppo più consistente è quello delle donne in gravidanza, seguite da soggetti con patologie specifiche.

Vaccini Covid, effetti collaterali e rischi: i casi che alimentano i dubbi

Solo quattro giorni fa sono stati ricoverati in gravi condizioni tre giovani dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino Pfizer. Yarno Van Herck, Xander Verhagen e Joppe Erpels, tutti minorenni, appartengono alla formazione ciclistica Kempen Acrog-Tormans, in Belgio. Sebbene gli effetti collaterali dei vaccini Covid a tecnologia Mrna siano rari, sono ora stati riscontrati dei casi di miocardite nei più giovani che hanno spinto l'Agenzia europea del farmaco ad aggiungere questa patologia all'elenco dei rischi.

Il Comitato per la sicurezza di Ema è arrivato a questa decisione sulla base di dati mondiali: 164 casi di miocardite e 157 di pericardite su 200 milioni di dosi somministrate, 321 in tutto. Secondo quando è riportato i casi di miocardite sono stati registrati con maggior frequenza nei soggetti giovani, a 14 giorni dalla prima vaccinazione. La pericardite è un'infiammazione della membrana che protegge il cuore, mentre la miocardite interessa il tessuto muscolare cardiaco.

Anche la nota pallavolista Francesca Marcon, 38 anni, sostiene di aver sviluppato la patologia in seguito alla somministrazione del vaccino Covid. Ora dovrà rimanere sotto osservazione ancora per una settimana, prima di poter tornare allo sport, un rischio enorme per chi come lei vive di questa professione.

Vaccini Covid, c'è chi si ammala gravemente anche dopo la seconda dose 

Un altro elemento che desta sospetti è la possibilità di contrarre il virus Sars-Cov-2 nonostante la vaccinazione. Tra i casi che più hanno smosso l'opinione pubblica, per esempio, la denuncia di Guido Crosetto, ex deputato e oggi coordinatore di Fratelli d'Italia. Su Twitter Crosetto denunciava di aver contratto il Covid ed essersi trovato in gravi condizioni, nonostante le due dosi di vaccino ricevute. "A grande richiesta. Ho fatto 2 dosi Pfizer. Seconda l’11/4. Dopo mesi, con anticorpi, ho preso la variante Delta. Sono stato malissimo. Poiché diabetico e cardiopatico, mi hanno fatto monoclonali. Sono guarito. Non avrò il Green pass per settimane. Se mi faccio domande, mi danno del novax".

È inoltre di oggi, domenica 22 agosto, la notizia che anche il reverendo Jesse Jackson, storico leader dei diritti civili, e sua moglie Jacqueline sono stati ricoverati in ospedale dopo essere risultati positivi al Covid19. L'annuncio arriva dall'organizzazione a cui la coppia fa capo, la Rainbow PUSH Coalition, che però non ha rivelato le loro attuali condizioni. I Jakson sono entrambi vaccinati con tutte e due le dosi di vaccino Covid, tanto che Jackson è stato da sempre una voce autorevole a favore dei vaccini nella comunità nera che attualmente ha uno dei tassi di vaccinazione più bassi di tutti gli Stati Uniti.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x