Giovedì, 29 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Elezioni 2022 e PNRR, al Tg1 Crosetto vs Bonini e Maggioni batte Carboni

Elezioni 2022 e Pnrr: la querelle combattuta nello studio del Tg1 di Via Teulada ha visto fronteggiarsi Crosetto contro Bonini e un attacco contro la conduttrice monica maggioni (che, in ascolti, batte Carboni)

Di Marco Antonellis

08 Agosto 2022

Elezioni 2022 e PNRR, al Tg1 Crosetto vs Bonini e Maggioni

Botta e risposta polemico tra Guido Crosetto e Senio Bonini durante lo spazio del mattino del Tg1. Mentre Crosetto parlava del Piano nazionale di ripresa e resilienza, Bonini è intervenuto: "Però Fratelli d'Italia ha votato 5 volte no sul PNNR all'inizio, questo lo dobbiamo ricordare". Irritata la replica del co-fondatore di Fratelli d'Italia che ha sottolineato: "Lei faccia il conduttore, non faccia la parte". "No - ha controreplicato la giornalista -, io faccio il conduttore e richiamo alla memoria, poi le chiedo un commento".

Elezioni 2022 e PNRR: Usigrai redarguisce Crosetto

Ma Crosetto ha ribadito il concetto: "No, no, no, non si schieri troppo…FdI ha votato 5 volte contro in Europa indicando come problematica quelle cose che poi sono state cambiate". Il botta e risposta ha avuto un'eco sui social e, a stretto giro, è intervenuto l'Usigrai, definendo quelli di Crosetto "toni e metodo sono sbagliati". "Se va in Tv, Guido Crosetto deve accettare l'ovvio che un giornalista faccia domande, ricordi fatti, chieda spiegazioni", ha sottolineato il sindacato dei giornalisti Rai. "Oggi a Tg1 mattina Crosetto, tra i fondatori di Fratelli d'Italia, non ha capito che era ospite di un programma di informazione di servizio pubblico e non ad un comizio. Fare domande non è di parte, se ne facciano una ragione quanti vorrebbero un'informazione schierata e plaudente; le giornaliste e i giornalisti della Rai continueranno a fare il loro lavoro anche in questa campagna elettorale, con lo stesso rigore e professionalità con cui stanno raccontando la guerra, la pandemia o la cronaca quotidiana", ha concluso l'Usigrai.

Intanto, Monica Maggioni mette a segno un risultato positivo negli ascolti rispetto al suo predecessore Giuseppe Carboni: dal primo febbraio al 30 luglio di quest'anno rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente il tg1 delle 13:30 incrementa lo share dell'1% mentre quello delle 20 sale di oltre mezzo punto.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x