Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Legge di bilancio, Berlusconi: "Ecco cosa chiederemo a Draghi"

Il leader di Forza Italia Sivlio Berlusconi: "Mai come oggi gli italiani a chi li governa chiedono buonsenso, chiedono equilibrio, chiedono competenza"

29 Novembre 2021

Legge di bilancio, Berlusconi: "Ecco cosa chiederemo a Draghi"

Fonte: lapresse.it

Riunione di Forza Italia a Villa Gernetto presieduta dal leader del partito Silvio Berlusconi sulla Legge di Bilancio. "Questa legge - dice l'ex premier - finalmente abbassa le tasse, come avevamo chiesto e come è giusto in un momento storico come quello che stiamo vivendo, ma può essere migliorata con l’estensione del taglio dell'IRAP, che abbiamo sempre definito “imposta rapina”, alle aziende e dell’IRPEF per i lavoratori". Ma non è finita qui: il Cav avanza una serie di proposte al Presidente del Consiglio Mario Draghi con l'augurio che anch'esse vengano accolte e ascoltate. 

Legge di bilancio, Berlusconi: "Estendere bonus edilizi"

"Proporremo - specifica durante la riunione di Forza Italia il leader Silvio Berlusconi - in occasione del prossimo passaggio parlamentare e in occasione dell’incontro della nostra delegazione con il presidente del consiglio Mario Draghi di mantenere i bonus edilizi e di estenderli anche alle case monofamiliari e agli impianti sportivi e un differimento delle cartelle esattoriali e degli altri adempimenti fiscali al 2022".

Il Cav, dopo aver dichiarato le sue intenzioni a proposito della Legge di bilancio, passa a parlare dell'emergenza sanitaria ed economica. A suo dire questa è "la più grave del dopoguerra". "Mai come oggi - afferma Silvio Berlusconi - gli italiani a chi li governa chiedono buonsenso, chiedono equilibrio, chiedono competenza".

"Queste sono le caratteristiche che noi mettiamo in campo ogni giorno e sono le ragioni per le quali per primi abbiamo chiesto di dare vita a un governo di emergenza come quello presieduto da Draghi, nel quale tutte le forze politiche hanno messo da parte qualcosa della propria identità, per rimboccarsi le maniche insieme. Questo - conclude infine l'ex premier - è un governo di coalizione, una coalizione anomala che riunisce forze politiche che sono naturalmente antagoniste".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x