Sabato, 16 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green pass obbligatorio al lavoro, Viminale: “Imprese valutino tamponi gratis”

Intanto il leader della Lega Matteo Salvini ironizza: "Ah...ma allora si può fare. E per gli altri milioni di italiani?"

13 Ottobre 2021

Green pass obbligatorio al lavoro, Viminale: “Imprese valutino tamponi gratis”

Fonte: lapresse.it

Il prossimo 15 ottobre il Green pass diventa obbligatorio anche sul luogo del lavoro ma in molti non sono d’accordo e si tratta sia dei milioni di italiani che decidono di non vaccinarsi, sia di quelle persone che vedono la certificazione digitale verde come una grande limitazione della libertà individuale. Sono infatti tantissimi gli italiani che si trovano in questa situazione e che, proprio da venerdì, dovranno fare i conti con l’obbligatorietà del tanto contestato Green pass anche sul luogo di lavoro. A prendere parola, dopo la firma del premier Draghi al nuovo Dpcm, è il Viminale stesso che invita in particolar modo le imprese del settore portuale a ''valutare di mettere a disposizione del personale" sprovvisto della carta verde "test molecolari o antigenici rapidi gratuiti''. Altrimenti il rischio – si legge nella nota ufficiale – è quello di creare "una grave compromissione dell’operatività degli scali''.

Green pass al lavoro e tamponi gratuiti: la richiesta del Viminale

Ieri in tarda serata si è conclusa una riunione di coordinamento interministeriale convocata dalla Presidenza del Consiglio sulle attività in ambito portuale e proprio in essa ''è stata condivisa l’esigenza di procedere, con il coinvolgimento della rete prefettizia, a un immediato monitoraggio dei dipendenti effettivamente sprovvisti della suddetta certificazione, interessando i rispettivi datori di lavoro tramite le autorità di sistema Portuale (Adsp)'', si legge nella circolare. ''Ciò al fine di disporre di un quadro valutativo sulla possibile incidenza di eventuali defezioni dovute alla mancanza di Green pass suscettibile di determinare una grave compromissione dell’operatività degli scali'', evidenzia il Viminale.

''Nel corso della riunione - si legge ancora nella circolare - in considerazione delle gravi ripercussioni economiche che potrebbero derivare dalla paventata situazione anche a carico delle stesse imprese operanti nel settore, si è raccomandato, di sollecitare le imprese'' affinché, si ripete, ''valutino di mettere a disposizione del personale sprovvisto di Green pass test molecolari o antigenici rapidi gratuiti''.

Tamponi gratis ai lavoratori, Salvini: "Ah ma allora si può fare!"

A prendere parola dopo la nota del Viminale è il leader della Lega Matteo Salvini, che sul suo profilo Facebok ironizza: "Tamponi rapidi e gratuiti per i lavoratori (del porto di Trieste) senza Green Pass, per evitare problemi. Parola della Lamorgese. Ah, ma quindi si può fare! E per gli altri milioni di lavoratori invece zero? Invece delle imprese, a contribuire dovrebbe essere lo Stato. Inadeguata", attacca infine il segretario del Carroccio.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x