Lunedì, 25 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Riforma catasto2021, Meloni: "La proprietà della casa è sacra"

La leader di Fratelli d'Italia commenta il rischio aumento Imu con la nuova riforma fiscale in arrivo entro la fine dell'anno

21 Settembre 2021

Vaccino AstraZeneca sospeso, Meloni

Giorgia Meloni (foto LaPresse)

La riforma del catasto deve essere pronta entro la fine del 2021, ma alla leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni la direzione dell'Esecutivo non piace affatto: "La proprietà della casa è sacra", afferma, e non oensa certo a cedere la sua fetta di influenza per aumentare le tasse degli italiani.

Inizia il conto alla rovescia per la riforma fiscale del 2021, che dovrà mettere l'acceleratore a partire dalla prossima settimana. La proposta del presidente del Consiglio Mario Draghi di trasformare le urgenze in "mini" provvedimenti tramite una legge-delega sta già facendo storcere il naso ai partiti, che si vedono togliere il diritto di dire la loro sulla direzione da prendere. 

Trame di palazzo nel "Governo dei migliori"

"Niente scherzi! No alla patrimoniale occulta sulla casa alla quale sta tramando il 'Governo dei migliori'", denuncia la leader di Fratelli d'Italia. "L'aggiornamento delle rendite catastali, di cui si parla sempre più insistentemente, rischia di diventare per gli italiani una tassa carissima e inaccettabile tanto più in questo momento di terribile crisi economica", spiega la politica in un lungo post pubblicato sui propri canali social.

"Cosa significa in concreto rivedere le rendite? Significa aumentare considerevolmente il valore presunto dell’immobile e quindi l’imposta di registro, l’imposta ipotecaria, l’imposta catastale, l’imposta di successione, l'Imu. Aumentando, tra l'altro, tutte le tasse per le compravendite mettendo ancora più in difficoltà un settore già in crisi",  denuncia Giorgia Meloni.

"Ma non solo, denuncia la leader di Fratelli d'Italia, l'aumento del valore della casa si rifletterebbe sull'Isee rischiando di far perdere le agevolazioni fiscali sulle mense scolastiche, sulle rette degli asili nido, sulle tasse universitarie, sul bonus affitti, sul bonus bollette etc, non a fantomatici 'paperoni evasori' ma alle persone comuni."

Infine afferma, e promette: "Per noi la proprietà della casa è sacra e non accetteremo che venga usata per tassare ancora di più gli italiani. Pronti a batterci fuori e dentro il parlamento contro questa assurdità."

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x