Lunedì, 29 Novembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green pass obbligatorio, Landini: "I tamponi per i lavoratori devono essere gratis"

Il segretario generale Cgil: "Pagare per lavorare è un concetto sbagliato, serve fase transitoria"

19 Settembre 2021

Green pass obbligatorio, Landini: "I tamponi per i lavoratori devono essere gratis"

Fonte: lapresse.it

Green pass obbligatorio anche sul lavoro, ma "i tamponi non possono essere pagati dai lavoratori", ha fatto sapere Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, nel corso di 'Mezz'ora in più'. "Lavorare è un diritto. Considero sbagliato in questa fase introdurre il concetto che per lavorare uno debba pagare. Ma non siamo contrari ai vaccini", ha continuato Landini, nel corso di 'Mezz'ora in più'.

Green pass obbligatorio, Landini: "Tamponi non a carico del lavoratore"

Invece dell'obbligo vaccinale, il governo "ha scelto la strada del Green pass, che non obbliga al vaccino. La nostra preoccupazione è che vengono messi sullo stesso piano due strumenti e che questo possa determinare divisioni", ha detto ancora il segretario Cgil. "Per noi il provvedimento più intelligente sarebbe una fase transitoria per fare in modo che il tampone non sia pagato dal lavoratore. Sono spese che le imprese possono scaricare".

"Stiamo ancora combattendo per tamponi gratis o sottocosto a bimbi, disabili, anziani, a chi non si può permettere di spendere centinaia di euro in tamponi", ha detto anche il leader della Lega Matteo Salvini a Bovolone, in Veneto. Il capo del Carroccio ha già perso, soprattutto perché non ha voluto combattere, la battaglia contro il Green pass obbligatorio per tutti i lavoratori, sia pubblici che privati. Una realtà, o meglio un incubo, che prenderà il via dal 15 ottobre (solo in Italia, nel resto del mondo manco i dittatori si sono sognati di arrivare a tanto). Per questo motivo, Salvini non vorrebbe perdere anche questa sfida, che però ha il sapore di una sfida populista e unicamente elettorale. Infatti, il Governo ha istituito il Green pass obbligatorio per tutti i lavoratori al fine di obbligare tutti a vaccinarsi e difficilmente potrebbe accettare qualcosa che vada contro i suoi piani, come appunto i tamponi gratis. 

"Stare al governo con Pd e M5s, con Letta, Conte e Di Maio è mica facile", ha continuato Matteo Salvini. "Quello vuole lo ius soli, la patrimoniale, il Ddl Zan. Hanno approvato una legge per farsi le canne a casa, come se la priorità fosse questo. Per noi la priorità è il lavoro, non la droga, lo ius soli o il Ddl Zan", sottolinea poi. "Pensiamo per 30 secondi a un governo senza Lega, in un minuto approvano lo ius soli, il Ddl Zan. Già ora ci sono troppi sbarchi, figurarsi cosa succederebbe. Non darò mai la soddisfazione a Letta e Conte di massacrare l'Italia per due anni, qui siamo e qui restiamo, poi alcune volte vinciamo a altre volte perdiamo", ha aggiunto il capo del Carroccio.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x