Giovedì, 27 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cirinnà e Montino sui 24mila euro nella cuccia del cane: "Incredibile e disarmante"

La cuccia si trovava "a più di 200 metri dalla nostra abitazione, vicino a un capannone per gli attrezzi e a ridosso di una strada comunale": le parole di Montino e Cirinnà dopo "il giallo" dei 24mila euro

26 Agosto 2021

Cirinnà e Montino sui 24mila euro nella cuccia del cane: "Incredibile e disarmante"

Fonte: Facebook Monica Cirinnà

"Quello che sta succedendo in questi giorni è tanto incredibile quanto disarmante": lo scrive su scrive sul suo profilo Facebook il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, dopo la notizia di ieri sui 24mila euro trovati nella cuccia del cane nella tenuta di Capalbio, in Toscana di proprietà sua e della moglie, la senatrice dem Monica Cirinnà. Mentre si infittisce il mistero su come una così grande quantità di soldi sia potuta finire in quel luogo, la Cirinnà e Montino sono travolti dalle critiche. "Una valanga di ingiurie, insulti, offese, veleno. Una vera gogna mediatica e social", scrive ancora il primo cittadino di Fiumicino.

Cirinnà e Montino sui 24mila euro nella cuccia del cane: "Incredibile e disarmante"

I 24mila euro, divisi in ben 48 banconote tutte da 500, erano nascosti tra assi in legno e arrotolati con elastici vecchi e visibilmente deteriorati. A scoprirlo sono stai ieri, mercoledì 25 agosto 2021, i carabinieri della Compagnia di Grosseto che hanno subito sequestrato il denaro e stanno cercando ora di analizzarlo e capirne l'origine insieme alla Banca d'Italia. Le ipotesi al vaglio degli inquirenti sono diverse: secondo alcuni si tratta di presunta refurtiva di un furto, secondo altri invece del bottino di un'attività criminale dedita allo spaccio di droga.

La cuccia del cane in cui queste 48 banconote da 500 euro sono state rivenute era inutilizzata da anni e si trovava "a più di 200 metri dalla nostra abitazione, vicino a un capannone per gli attrezzi e a ridosso di una strada comunale", racconta il marito di Monica Cirinnà. "Un operaio e mio figlio trovano dei soldi", continua. Ma le parole di Montino non bastano: sono migliaia i commenti negativi che si scatenano, nel giro di pochissime ore, sotto i post social della coppia.

"La cosa incredibile - scrive il primo cittadino di Fiumicino - è quello che succede dopo: una valanga di ingiurie, insulti, offese, veleno. Una vera gogna mediatica e social. Titoli di grandi giornali che parlano di 'giallo dell'estate' e mistero, associando a queste parole il mio nome e quello di mia moglie", conclude infine Esterino Montino.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x