Mercoledì, 20 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green Pass, Fratelli d'Italia protesta con cartelli e costringe a sospendere la seduta

Un drappello di deputati di Fratelli d'Italia si è opposta all'istituzione del Green Pass obbligatorio durante l'esame pregiudiziale

29 Luglio 2021

Protesta Fdi

Fonte: Twitter

Si legge "No green pass" sui cartelli portati al centro dell'emiciclo giovedì 29 luglio da un drappello di deputati di Fratelli d'Italia che protestava contro l'imposizione del certificato Covid. In piedi e con voce alta, i deputati si sono opposti all'istituzione del green pass in occasione della pregiudiziale relativa al decreto legge Covid. Il loro intervento ha avuto successo, almeno per il momento, è lo scompiglio causato ha portato alla sospensione della seduta.

Green Pass, Fratelli d'Italia protesta con cartelli e costringe a sospendere la seduta

Fratelli d'Italia non ci sta: il green pass obbligatorio è un oltraggio alla libertà degli italiani, un pericolo per l'economia ed è una misura che va ostacolata. Non che ci fossero dubbi per il partito di estrema destra, che da sempre si è schierato contro l'imposizione di restrizioni esagerate in materia Covid. Il green pass è una di queste e oggi, giovedì 29 luglio, a pochi giorni dall'introduzione delle nuove misure di contenimento della pandemia, Fratelli d'Italia fa sentire la sua voce.

Durante l'esame della pregiudiziale di Fdi in merito al decreto legge Covid che include informazioni sul green pass, diversi deputati si sono alzati in piedi, innalzando cartelli con la scritta "No green pass" e occupando l'Aula. La protesta è nata dopo che la capogruppo Lollobrigida aveva chiesto il voto segreto, che non è stato disposto dalla presidenza. Il rifiuto nasceva in base al cosiddetto "principio della prevalenza". Ecco che i deputati si ribellano e occupano l'aula con i cartelli e fanno eco alle molte manifestazioni in piazza contro il green pass di questi giorni. A nulla è servito il tentativo del vicepresidente Fabio Rampelli di richiamare all'ordine i deputati, con particolare attenzione al collega Mollicone. Rampelli ha dunque sospeso la seduta fino a data da definirsi.

Green Pass, "No green pass" da Fdi. Sospesa la seduta

Clima bollente oggi in aula. Si leva alto anche il grido di risposta alla protesta da parte dei deputati del Pd, che hanno inveito contro Fdi urlando: "Vergogna, vergogna". Si erge un "irresponsabili!" da parte di Beatrice Lorenzin. Le risponde anche il deputato di Fdi Salvatore Deidda che le dice: "Sei pazza". Una vera e propria caciara in risposta al green pass, che ha costretto Fabio Rampelli a sospendere la seduta.

Non si fanno attendere i commenti sui social. La deputata del Pd Laura Boldrini si è espressa sull'accaduto con un tweet che cita: "Mentre ancora viviamo una pandemia terribile, FdI occupa l’aula. Per dire cosa? No green pass. Per fare cosa? Un assembramento in mezzo all’emiciclo. Serve responsabilità. Perché i sovranisti non lo capiscono? La libertà la garantisce il vaccino. Il resto è propaganda".  A seguito della sospensione, il presidente Roberto Fico ha consultato i capi gruppo per decidere le modalità di ripresa della discussione in aula.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x