Sabato, 24 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Sondaggi politici La7 oggi, Fratelli d'Italia prosegue sua corsa e stacca Lega

Lunedì 19 luglio, Enrico Mentana, nel suo consueto appuntamento settimanale, ha sviscerato gli ultimi sondaggi politici elettorali di SWG dati in anteprima a La7

19 Luglio 2021

Sondaggi politici La7 oggi, Fratelli d'Italia prosegue corsa: imbarazzo Salvini

Fonte: lapresse.it

Oggi, lunedì 19 luglio, durante il suo telegiornale su La7, il giornalista e conduttore Enrico Mentana ha sciorinato come di consueto gli ultimi sondaggi politici elettorali di Swg. Continua la lotta tra la Lega di Matteo Salvini e Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni per la vetta. Più staccati gli altri partiti.

Sondaggi politici La7 oggi, lunedì 19 luglio: Fratelli d'Italia festeggia

Secondo gli ultimi sondaggi politici elettorali elaborati da Swg e dati oggi, lunedì 19 luglio, in anteprima esclusiva a La7, Fratelli d'Italia è al 20,5%. Al contrario, la Lega di Matteo Salvini è al 20,1%, e dunque perde ancora terreno verso quella vetta tenuta quasi esclusivamente per oltre due anni (ma solo nei sondaggi).

Lieve salita per il Pd di Enrico Letta che raggiunge il 19,1%. Sempre più staccato dal podio il Movimento 5 stelle. I grillini si sono fermati infatti al 15,2%. Per quanto riguarda tutti gli altri partiti, Forza Italia è al 6,5%, mentre Azione di Carlo Calenda si era fermata a quota 4,1%. Infine tutti gli altri partiti. Sinistra IT è al 2,4%Art.1-Mdp al 2,6%, Italia viva di Matteo Renzi si è attestata a quota 2,5%. I Verdi sono al 1,8%. Infine: +Europa è al 1,8% e Coraggio Italia al 1,3%.

Sondaggi politici La7 di lunedì 12 luglio: M5s ancora in crisi

Stando, invece, ai sondaggi politici elettorali elaborati da Swg, e dati lunedì 12 luglio, quindi una settimana fa Fratelli d'Italia era al 20,8%. Al contrario, la Lega di Matteo Salvini era al 20,2%, e dunque aveva perso ancora la vetta riconquistata appena 7 giorni prima.

Lieve salita per il Pd di Enrico Letta che raggiungeva il 18,9%. Sempre più staccato dal podio il Movimento 5 stelle, che da settimane navigava nella turbolenti acqua della scissione - prima dell'accordo arrivato domenica 11 luglio tra Grillo e Conte che avrebbe portato - se non a una pace - quantomeno a una tregua duratura. I grillini, dunque, settimana scorsa si erano fermati al 14,4%

Per quanto riguarda tutti gli altri partiti, Forza Italia è al 6,8%, mentre Azione di Carlo Calenda si era fermata a quota 3,9%. Infine tutti gli altri partiti. Sinistra IT è al 2,7%. Art.1-Mdp al 2,5%Italia viva di Matteo Renzi si è attestata a quota 2,4%, sempre più lontano da quel 10%, obiettivo dichiarato dall'ex Premier da quando si era staccato dal Pd per fondare, appunto, un suo partito. I Verdi sono al 1,7%. Infine: +Europa è al 2% e Coraggio Italia al 1,2%.

Obbligo vaccinale e green pass, lo scontro tra Lega e Pd

In queste ultime settimane ha tenuto banco la questione legata a green pass e vaccino obbligatorio. Da una parte i favorevoli: Pd e una frangia del M5s (quella parte che ha dimenticato da tempo scie chimiche e autismo causato appunto dai vaccini). Dall'altra Lega e Fratelli d'Italia che si sono dichiarati contrari. 

"Sono fra i favorevoli all’obbligo vaccinale", ha fatto sapere il segretario del Pd. Mentre il capo del Carroccio ha attaccato: "Va completata l’opera egregia del generale Figliuolo, ma non se ne parla di imporre obblighi, specie ai più giovani". "Dall’inizio della pandemia", continua Salvini, "i morti tra i 10 e i 29 anni sono stati 85, vale a dire lo 0,1%. Mettiamo in sicurezza dai 60 in su, da 40 a 59 scelgano, per i giovani non serve. Per di più, se vogliamo il Green Pass per tutti, al momento finiremmo a ottobre, facendo saltare la stagione e le vacanze".

"Interessante vedere la sinistra nostrana - e i vari media a suo seguito - impegnati con tutte le loro forze a definirci 'novax' per aver mostrato dubbi sulle possibili ripercussioni che potrebbe avere il Green Pass sulla nostra vita e la preoccupazione per la vaccinazione a tappeto di giovani e bambini", ha invece osservato Giorgia Meloni, sul proprio profilo Facebook. "Ci hanno detto che siamo irresponsabili, che la libertà si ottiene con questo certificato e ci sono addirittura esponenti che lo invocano per poter votare alle prossime amministrative. Deliranti". 

E ancora: "Vorrei ricordare a questa gente che, mentre loro passavano il tempo ad abbracciare cinesi e organizzare aperitivi, noi chiedevamo misure per il contrasto alla pandemia. E mentre la scorsa estate noi abbiamo insistito per potenziare il servizio pubblico di trasporto e mettere in sicurezza le nostre scuole, loro hanno scelto di ignorarci. Con le relative conseguenze derivate dalle successive ondate. Ora mi chiedo: chi sono i veri negazionisti? Si inizi ad affrontare il tema del contrasto alla pandemia con serietà e dati alla mano". "La caccia alle streghe tra vaccinati e non che state incentivando serve solo a creare ulteriore incertezza tra la gente", conclude Giorgia Meloni.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x