Sabato, 27 Febbraio 2021

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Restrizioni Covid, Bonaccini dà ragione alla Lega: "Riaprire i ristoranti la sera"

Il presidente della Regione Emilia ha dato ragione al leader leghista Matteo Salvini in tema delle riaperture

23 Febbraio 2021

Restrizioni Covid, Bonaccini dà ragione alla Lega

Fonte: lapresse.it

Il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini (Pd) si è schierato dalla parte di Matteo Salvini sulla possibilità di cominciare a riaprire e in generale di diminuire le restrizioni anti-Covid. In questi giorni si sta lavorando infatti al nuovo Dpcm, in quanto quello attuale finisce il 5 marzo. "Bisognerà intervenire", sostiene Bonaccini ospite di Myrta Merlino a L'aria che tira, su La7, "è ragionevole il discorso di Salvini quando dice di introdurre una maggiore flessibilità per alcune categorie, laddove i rischi sono minori. Ad esempio i ristoranti la sera, nelle città dove le cose vanno meglio". 

Restrizioni Covid, Bonaccini dà ragione alla Lega

"Ci sono molti settori in difficoltà, come quello del turismo, dei bar, dei ristoranti e altri e ci sono due settori di cui non parla mai nessuno: lo sport e la cultura", ha spiegato il Governatore emiliano, allineato con la maggior parte dei suoi colleghi. "Servono ristori immediati e superiori per aiutare queste categorie. Diamo tempo al governo di assestarsi".

"La situazione preoccupa perché in tutta Europa c'è la terza ondata del virus e qui la stiamo sfiorando", ha comunque rivelato Bonaccini. "L'Emilia Romagna non è mai entrata in zona rossa, ma è tornata a salire la curva dei contagi, con alcuni comuni che hanno chiuso le scuole. Bisogna essere pronti a far quello che serve e intervenire, soprattutto vaccinare più persone possibili. Se ci fossero le dosi, qui saremmo in grado di vaccinare oltre 40mila persone al giorno e quasi 1 milione e mezzo al mese". Infine: "Questo significherebbe completare la vaccinazione in tempi brevi per tutti".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

iGdI TV

Articoli Recenti

Più visti