Sabato, 08 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Svezia e Finlandia nella Nato, Turchia ritira il veto: c'è l'accordo

Dopo una discussione di quattro ore nel corso del vertice Nato a Madrid, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan firma un memorandum d'intesa, con il quale ritira il suo veto all'adesione di Svezia e Finlandia nell'alleanza

29 Giugno 2022

Svezia e Finlandia nella Nato, Turchia ritira il veto: c'è l'accordo

fonte: imagoeconomica.it

La Turchia ritira il veto per l'ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato: il presidente di Ankara Recep Tayyip Erdogan firma a Madrid, durante il vertice, insieme al segretario generale dell'alleanza Jens Stoltenberg, al presidente finlandese Sauli Niinisto e alla premier svedese Margaret Andersson un memorandum sull'entrata dei due Paesi nordici nella Nato. La firma arriva dopo una riunione di circa quattro ore. "Il vertice Nato parte bene", commenta Palazzo Chigi.

Svezia e Finlandia nella Nato, Turchia ritira il veto: c'è l'accordo

"Abbiamo l'accordo per l'ingresso di Svezia e Finlandia. Il memorandum firmato risponde alle preoccupazioni della Turchia sulla lotta al terrorismo e l'esportazione di armi". Ad annunciarlo è Jens Stoltenberg, nel corso di una conferenza stampa a Madrid, dopo gli "incontri costruttivi" che si sono tenuti in Spagna tra i leader dei tre diversi Paesi. "Nessun alleato ha sofferto più della Turchia per i brutali attacchi terroristici, tra cui quelli del Pkk", sottolinea il numero uno dell'alleanza.

Il memorandum d'intesa, con il quale il presidente di Ankara Erdogan ritira il suo veto all'adesione di Svezia e Finlandia nella Nato permettendone così l'ingresso, contiene "l'impegno a sostenersi reciprocamente contro le minacce alla sicurezza di ciascun paese". Questo è quanto si legge in una nota del presidente della Finlandia Niinisto, il quale ribadisce poi, sempre a Madrid, durante il vertice, la sua "condanna del terrorismo in tutte le sue forme". Continua: "I passi concreti per la nostra adesione alla Nato saranno concordati tra gli alleati nei prossimi due giorni".

Dall'altra parte la Turchia chiede a Svezia e Finlandia di "estradare le persone ricercate e di revocare le restrizioni sulle armi" presenti dal 2019, dopo l'incursione militare di Ankara a nord-est della Siria. Oggi, i tre leader "hanno concordato di rafforzare la collaborazione sull'anti-terrorismo". Svezia e Finlandia - stando a quanto si legge nella nota della Nato - "prenderanno misure sulla legislazione nazionale" ed esamineranno le richieste di estradizione "secondo la Convenzione europea sull'estradizione".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x